Prima Pagina | Territori | Monte San Savino, dopo le elezioni fioccano le querele

Monte San Savino, dopo le elezioni fioccano le querele

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Monte San Savino, dopo le elezioni fioccano le querele

Violi: «Il mio materiale elettorale sottratto dalle cassette della posta e riversato davanti alla mia casa»

 

Le elezioni amministrative si sono concluse ma, nonostante ciò, qualcuno ha dimostrato dell’astio personale contro una candidata della lista Impegno per Monte San Savino, Sofia Violi .

Sabato 18 maggio, la Violi  si è trovata all’ingresso della strada della sua abitazione un mucchio di lettere sparse in terra, ben 118! Un attacco personale? E per dimostrare cosa? Idem anche davanti all’abitazione di una persona che aiutato la candidata nella sua campagna elettorale.

L’unica cosa certa è che queste lettere erano state consegnate dalla candidata nelle cassette postali degli abitanti di Monte San Savino e che da qui sono state sottratte.

Non si capisce proprio il perché di un simile gesto, per altro neppure l’unico visto che durante tutta la campagna elettorale i manifesti affissi della lista Impegno per Monte San Savino sono stati continuamente strappati .

Al momento è stata sporta una querela contro ignoti per quanto accaduto a Sofia Violi.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0