Prima Pagina | Lo Sport | La Rampichiana ai nastri di partenza

La Rampichiana ai nastri di partenza

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
La Rampichiana ai nastri di partenza

 

 

Ottava edizione della Rampichiana domenica 1 aprile, organizzata dalla A.S. Cavallino in collaborazione con Comune di Arezzo e Provincia. Dai 69 iscritti della 1° edizione 2005, ai 1.121 del 2011: dati che rendono l’idea di che genere di successo sta oramai riscuotendo questa manifestazione che consente a tutti, ciclisti ed escursionisti, di attraversare con le loro bici sentieri e strade ricche di storia secolare.

Ritrovo, sede di partenza e di arrivo della Rampichiana è S.Andrea a Pigli presso il circolo del Cavallino ASD che si trova lungo la statale 71.

Sabato 31 marzo c’è il prologo della Minirampichiana alle 14, minicircuito per ragazzi dai 5 ai 12 anni nel sentiero della bonifica della Valdichiana. A ogni partecipante verrà dato un pacco gara e dopo la corsa merenda per tutti.

Domenica 1 aprile si entra nel vivo: dalle 7,30 alle 8,45 ci sono il ritiro dei numeri e la consegna dei pacchi gara. Alle 9,30 partenza, alle 12 apertura del pastaparty per tutti e alle 14,30 le premiazioni.

Le categorie: Elite, Under 23, Esordienti (13-14 anni), Allievi (15-16 anni), Junior (17-18 anni), MT (19-29 anni), M1 (30-34 anni), M2 (35-39 anni), M3 (40-44 anni), M4 (45-49 anni), M5 (50-54 anni), M6 (55 anni in poi), MW1 (19-39 anni), MW2 (40-65 anni), Escursionisti (13-65 anni).

La gara principale, la Granfondo si articolerà sui 40 chilometri intorno al Monte Lignano con un altimetria totale di circa 1350 metri. Il percorso medio è di 22 chilometri con un dislivello di 860 metri. Il percorso corto è di 14 chilometri con un dislivello di 380 metri.

 

Arezzo, 30 marzo 2012

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0