Prima Pagina | Lo Sport | L'Arezzo irrompe sullo Zagarolo (5-0)

L'Arezzo irrompe sullo Zagarolo (5-0)

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L'Arezzo irrompe sullo Zagarolo (5-0)

Dopo un avvio privo di emozioni l'Arezzo dilaga con le doppiette di Cissé e Borgogni, e il gol di Nofri dopo il coast to coast di Rubechini. Lo Zagarolo conferma i problemi in campionato e soprattutto in trasferta. Per i padroni di casa tre punti per puntellare il secondo posto e la vittoria più larga di sempre in stagione.

Servono 20' ai padroni di casa e allo Zagarolo per far vedere la prima conclusione nello specchio della porta ai pochi spettatori oggi presenti al Comunale. Sul cross di Macellari dalla destra Negro e Romaggioli si dimenticano di Cissé che può saltare liberamente e battere Schiavella. Il gol rompe gli equilibri di una partita fino ad allora avara di emozioni, confermando i problemi della formazione laziale nel reparto arretrato. Al 25' infatti Cissé risce a passare tra due avversari entrando in area dove Romaggioli lo atterra senza troppi complimenti. Per l'arbitro è rigore ed espulsione del difensore che lascia lo Zagarolo in dieci. Sul dischetto si presenta Cissé con Schiavella che indovina l'angolo e manda il pallone in corner. Il pericolo sembra essere scampato per la formazione di Paolo Negro che prova a farsi vedere in avanti con una conclusione dalla distanza di Cirillo dopo l'errore difensivo di Macellari, ma il capitano dello Zagarolo non inquadra la porta. L'uomo in meno fa ballare ancora di più la difesa ospite e così al 30' Borgogni capitalizza al meglio il contropiede di Cissé infilando Schiavella in uscita per la sua prima rete in maglia amaranto. Dopo 2' arriva anche la terza rete, sempre ad opera di Borgogni che da distanza ravvicinata batte nuovamente Schiavella dopo un batti e ribatti in area. Prima dell'intervallo la partita sembra ormai chiusa: Frencisci appoggia all'indietro verso un compagno che non c'è e così per Cissé è facile prendere palla e superare per la quarta volta in 39' Schiavella. La partita è praticamente chiusa già dopo la prima frazione di gioco. Nella ripresa infatti accade davvero poco fatta eccezione per il gol di Nofri che capitalizza la fuga coast to coast di Rubechini e l'ingresso in campo di Dolci per Bucchi e Postiglione per Borgogni. Due ingressi che sanno di premio per l'ottima stagione fin qui disputata dai ragazzi di Fabio Tocci. In pieno recupero Cissé su un cross dalla sinistra non trova per poco il 6 a 0, ma per l'Arezzo basta così. Arrivano tre punti che permettono di mettere sempre più al sicuro il secondo posto in vista dei play-off.

AREZZO (4-2-3-1): Bucchi (37' st Dolci); Macellari, Pucci, Chiarini, Mencarelli; Ciasca, Crescenzo (1' st Mautone); Nofri, Borgogni (29' st Postiglione), Rubechini; Cissé.
A disposizione: Fabbri, De Martino, Idromela, Bozzoni.
Allenatore: Michele Bacis.
Indisponibili: Martinez, Speranza. Squalificati: Pecorari, Secci, Raso. Diffidati: Bucchi, Macellari, Bozzoni, Crescenzo, Rubechini.
ZAGAROLO (4-4-2): Schiavella; Materazzi, Romaggioli, Negrofer, Ancona; Francisci, La Rosa (22' st Cadeddu), De Santis, Bisogno; Caldarelli (31' st Cristofari), Cirillo (34' st Palma).
A disposizione: Rossi, Cicerchia, Pizzorni, Campagna.
Allenatore: Paolo Negro.
ARBITRO: Capone di Palermo (Bilardello – Cipressa).
RETI: pt 20' Cissé, 30' Borgogni, 32' Borgogni, 39' Cissé; st 29' Nofri.
Note - Recupero: 2' + 3'. Angoli: 5 a 4 per l'Arezzo. Ammoniti: 16' st Bisogno, 20' st Mencarelli, 26' st De Santis. Espulsi: Romaggioli al 27' pt per fallo da ultimo uomo.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0