Capolona News

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Capolona News

Osservazioni al regolamento urbanistico e autoincomune.it

Entro il 20 aprile c’è tempo per i contributi dei cittadini per la revisione del regolamento urbanistico

Anche in una tematica  delicata e complessa quale la revisione del  piano regolatore generale,  l’amministrazione comunale di Capolona,   dopo gli incontri pubblici svolti nel capoluogo e nelle frazioni, apre ai suggerimenti ed ai contributi che i cittadini  vogliono   inviare,come fare? Basta andare nel sito del comune www.comune.capolona.ar.it scaricare l’apposita scheda e segnalare le esigenze che si vuole sottoporre all’attenzione dell’amministrazione comunale,tutto questo  lo si può fare anche con una normale lettera, la scheda è un modo per facilitare e rendere più semplice la comunicazione.

Scelte partecipate è infatti il modus operandi che l’amministrazione comunale di Capolona ha sempre cercato di realizzare  per orientare  la sua azione amministrativa – dichiara il sindaco Brogi –  e anche la procedura che porta alla modifica del piano regolatore non può  andare che  in  questa direzione.

Ogni cittadino potrà pertanto  inoltrare la propria proposta,  entro e non oltre la data del 20 aprile p.v.

L’ufficio urbanistica del comune è comunque  a disposizione per qualsiasi chiarimento durante gli orari di apertura al pubblico e nel sito del Comune è disponibile e scaricabile , oltre alla scheda tecnica, l’avviso pubblico  con tutte le informazioni necessarie.

Capolona aderisce alla rete dei Comuni toscani che promuovono il progetto Autoincomune.it, proposto da Ancitel Toscana.

L’iniziativa è rivolta a tutte quelle persone che si spostano per raggiungere luoghi di lavoro od altre mete utilizzando l’automobile: il progetto di Ancitel – dichiarano gli assessori all’ambiente Cinzia Nocentini e quello  alle Politiche Sociali Enrico Donati – viene incontro, a livello regionale soprattutto agli oltre due milioni di pendolari che giornalmente, in media, producono quasi 7 milioni di spostamenti sulla rete viaria toscana. Un occhio alla sostenibilità ambientale e, visto il periodo di crisi acuta, uno sguardo attento al portafoglio.

Capolona  fa propria la proposta  di  Ancitel Toscana, che lancia la prima piattaforma di car pooling a livello istituzionale regionale : AutoinComune.it, un sito internet che organizza la domanda e l’offerta di passaggi in auto, gratuitamente e senza intermediari.

Dalle prossime settimane il comune di Capolona  potrà  disporre di una pagina web dedicata su cui  tutti gli interessati, declinando le proprie generalità, potranno  registrare, ad esempio, il proprio tragitto casa-lavoro-casa per cercare un passaggio o offrire il proprio mezzo di trasporto. I vantaggi sono intuitivi: circolano meno auto, si viaggia in piacevole compagnia, si dimezzano i costi.

AutoinComune.it funziona così: chi offre un passaggio si registra sul sito inserendo luogo di partenza e di arrivo e resta in attesa di chi cerca il passaggio verso quella destinazione o un luogo lungo il percorso. A sua volta, quest’ultimo, può inserire il percorso desiderato e attendere una proposta di passaggio on line. Quando un utente trova un percorso interessante scrive una mail, sarà poi AutoinComune.it a inoltrare la comunicazione stabilendo così il contatto fra i futuri compagni di viaggio, senza che questi spendano un euro per il servizio ottenuto.

Nelle prossime settimane, conclude il sindaco Brogi,  firmeremo la convenzione con Ancitel e presenteremo il progetto alla cittadinanza: anche Capolona, nel suo piccolo accoglie la necessità  di una svolta in chiave ambientalista dei nostri modi di vivere, vuole portare il suo contributo a questa importante iniziativa regionale. Aderiamo con convinzione quindi all’ipotesi di carpooling  varando anche nel nostro territorio un progetto che non costa assolutamente niente ai cittadini e che invece offre ulteriori  opportunità di mobilità a lavoratori e studenti, senza dimenticare però coloro che, soprattutto nei mesi estivi, volendosi recare verso mete di villeggiatura o verso punti di imbarco quali aeroporti o porti della nostra penisola troveranno la modalità di fare qualche piccola economia cercando, attraverso la pagina web in oggetto, dei compagni di viaggio.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0