Prima Pagina | Politica società diritti | "Coerenza, merce rara di questi tempi"

"Coerenza, merce rara di questi tempi"

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
"Coerenza, merce rara di questi tempi"

Dichiarazione congiunta degli Assessori del Comune di Arezzo Lisa Sacchini (SeL) e Franco Dringoli (PRC-FdS)

 

 

"Le motivazioni per le quali - stamattina - abbiamo votato contro una delibera che riguardava le convenzioni collegate alla gara per la gestione del ciclo dei rifiuti, sono presto dette: dato che tali convenzioni risultavano essere immodificabili, con l'impossibilità di inserirvi clausole di salvaguardia per la nostra amministrazione (clausole peraltro condivise con precedenti delibere di giunta ed anche dell'ATO Toscana Sud, tendenti a disporre che la costruzione del nuovo inceneritore sarebbe stata comunque subordinata alle risultanze della specifica V.I.S. prevista dal Progetto Life +, la cui durata è stabilita in 39 mesi) non potevamo approvarle così com'erano, per semplice coerenza su di una questione che da sempre contraddistingue le nostre due forze politiche".

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0