Prima Pagina | L'opinione | Ra ta ta ta ta… quando il sonno della ragione genera i mostri !

Ra ta ta ta ta… quando il sonno della ragione genera i mostri !

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Non avendo la foto del ra ta ta ta di Crescenzo, ho usato una foto di repertorio !!!!! Non avendo la foto del ra ta ta ta di Crescenzo, ho usato una foto di repertorio !!!!!

Olè toro, grida il torero nell’arena. Olè toro, sembra dire con il ra ta ta ta il nostro giocatore

 

 

Solo che i tori imbufaliti, invece che le corna questa volta hanno le sciarpe delle tifoserie. E quel ra ta ta, fatto con la bocca, proprio quel gesto che ciscuno di noi bambino, giocando a guardie e ladri, ha fatto e ripetuto centinaia di volte, è diventato un oltraggio al comune senso della stupidità collettiva.

Come osa fare ra ta ta ta con la bocca?  Come si permette di farlo quello screanzato disgraziato ? Chiamate subito le forze dell’ordine affinchè sia punito, ammonito, arrestato, espulso, processato anzi no, direttamente condannato! E le forze dell’ordine non si sono fatte attendere: immediatamente identificato dai Carabinieri direttamente negli spogliatoi, subirà le conseguenze per cotanto oltraggio.

Il commissario straordinario (il comune è commissariato) del Monte San Savino, sceso negli spogliatoi munito di guanti, ha immediatamente lanciato il guanto destro al giocatore (di solito si lancia il sinistro ma si è confuso) sfidandolo a singolar tenzone con rischio della vita. La data del duello verrà fissata dal prossimo consiglio comunale (così per qualche mese non se ne parla più). Intanto le risse continuano in ogni dove: nei bar, nelle bettole e perfino dal barbiere del paese.

Il governo, venuto al corrente del fattaccio, si prepara a varare un decreto legge di urgenza, per punire tutti quelli che faranno ra ta ta ta con la bocca. Ma non basta. Se oltre a ra ta ta ta verrà anche mimato il mitra (stile quel reprobo del ex presidente del consiglio) sarà considerata  un aggravante punibile con la radiazione dall’albo speciale degli sciocchi da corsa.  

La squadra al gran completo invece, si recherà al santuario della Madonna di Canocio per implorare il perdono della Vergine, a cui si sa, ra ta ta ta non è mai piaciuto. Il giocatore dovrà farsi carico di tutte le spese per il viaggio, compreso il desinare. Il famosissimo cantante Gianni Morandi, ha dedicato al ra ta ta ta una canzone, ma ha poi dichiarato che in verità pensava a tutti quei ragazzi che in VietNam sono morti per altri ra ta ta ta… quelli veri!

Olè toro, grida il torero nell’arena. Speriamo che questo sonno finisca presto, perché i mostri non sono mai piaciuti molto nemmeno  a me…

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0