Prima Pagina | Politica società diritti | Shoah: menzione ministeriale agli studenti della Curina e della Severi

Shoah: menzione ministeriale agli studenti della Curina e della Severi

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Shoah: menzione ministeriale agli studenti della Curina e della Severi

Le congratulazioni del Sindaco Fanfani

 

 

Congratulazioni del sindaco Fanfani agli alunni, ai docenti e al Dirigente scolastico della Curina e della Severi. Le  classi quinta B e quinta C della scuola Primaria "A.Curina" insiene alla classe prima E della scuola secondaria di Primo Grado "F.Severi", dell' Istituto Comprensivo "Francesco Severi", hanno infatti partecipato alla decima edizione del concorso "I Giovani ricordano la Shoah" indetto dal Ministero dell’Istruzione e hanno ricevuto una menzione speciale per la scuola primaria.

Ecco la motivazione: “Il cortometraggio  "Un incubo...no,una realtà", realizzato da due classi quinte della scuola primaria e da una prima classe della scuola secondaria di primo grado, narra di un'amicizia stroncata dalle persecuzioni nazi-fasciste. Il lavoro si segnala per  l'originalità dell'ideazione e la spontaneità della recitazione. La storia si sviluppa attraverso il sogno di Roberto, un bambino non ebreo, che rivive, come un incubo, le vicissitudini legate all'espulsione dalla scuola dei bambini ebrei e, in particolare, quella del suo migliore amico, Simone. Il sogno termina con il risveglio di Roberto e con il canto collettivo, in ebraico, di tutti i bambini della classe originaria che si ritrovano con la vecchia insegnante, anche lei, al tempo,allontanata dalla scuola.

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Ministro Francesco Profumo e il Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna hanno consegnato al Quirinale, durante la Commemorazione della Shoah, una pergamena agli studenti aretini. E martedì 31 gennaio alle ore 17:30, il cortometraggio verrà proiettato al nuovo Teatro Mecenate alla presenza degli alunni e delle autorità cittadine.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0