Prima Pagina | Politica società diritti | Capolona: dai primati del 2011 ai progetti per il 2012

Capolona: dai primati del 2011 ai progetti per il 2012

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Capolona: dai primati del 2011 ai progetti per il 2012

STRADE, CASE E SCUOLE LE PRIORITA’. Il Sindaco: “Tra gli obiettivi, creare il comune unico e rilanciare una manifestazione importante come Arti e Mestieri, per far conoscere il nostro territorio”

 

 

Dalla brillante performance sulla raccolta differenziata alle liste d’attesa zero all’asilo nido. Sono i punti di partenza e di arrivo di un 2011 assolutamente positivo per il comune di Capolona che ha tenuto a battesimo iniziative assolutamente  importanti. Dal positivo bilancio dell’anno appena trascorso, ad i progetti  per l’anno appena iniziato. “Come sarà il 2012?  Difficile. La crisi in atto ci fa temere per i posti di lavoro e per l’inevitabile diminuzione del potere di acquisto dei nuclei che vivono nel nostro comune”, dice il sindaco Marco Brogi. “Il nostro impegno sarà, come sempre, di dare una mano a chi ha più bisogno. Sul piano amministrativo sarà l’anno della revisione del regolamento urbanistico e del piano strutturale: strumenti che devono essere adeguati alle nuove esigenze e alle nuove normative,sabato  21 gennaio alle ore 1030 nella sala consiliare ci sarà il primo incontro con i tecnici e  gli addetti ai lavori,naturalmente la partecipazione è aperta a tutti, seguiranno successivamente incontri più specifici,con i cittadini del capoluogo e delle frazioni,tutto questo  per un reale confronto sulle nuove esigenze e su come affrontarle . Nell’elenco delle cose da fare figurano la costruzione di nuovi alloggi popolari con l’obiettivo di azzerare, anche su questo fronte, le liste di attesa; l’inaugurazione della nuova isola ecologica, per migliorare ulteriormente il record messo a segno nel 2011(66% di raccolta differenziata) e continuare a rimanere ai vertici della classifica aretina e regionale del riciclaggio; estendere la copertura wifi pubblica a gran parte del territorio comunale, alcune zone sono coperte ormai da un anno. La parola d’ordine però resta ancora una volta manutenzione, con un occhio di riguardo alle strade, che devono essere sistemate e rese più sicure. Investimenti saranno destinati alla sistemazione definitiva della frana di Lorenzano ,la  sistemazione  del borgo storico è in atto in questo momento, la messa in sicurezza infine dell’intero territorio comunale con il contributo della Provincia e della Regione. Non mancano poi i progetti di miglioramento dei cimiteri comunali  e la volontà di andare alla completa definizione del piano attuativo di Pieve San Giovanni appena adottato, alla completa sistemazione dell’impianto di depurazione, alla progettazione della scuola di Castelluccio. Ma il 2012 sarà anche l’anno del rilancio di Arti e Mestieri, manifestazione tradizionale che il prossimo anno sfoggerà un nuovo format e saprà avvicinare arte e lavoro, e l’anno in cui prenderà forma il percorso che porterà al matrimonio definitivo con il vicino comune di Subbiano:  allo studio attualmente c’è il regolamento attuativo del referendum consultivo delle popolazioni dei due territori, appena sarà definito nella sua stesura, lo confronteremo con tutti gli organismi istituzionali,politici, associativi e soprattutto con tutti i nostri cittadini. Capolona infine ha appena sottoscritto la Carta di Matera, e sostiene le azioni per la tutela dell’agroalimentare Made in Italy.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0