Prima Pagina | Arte e cultura | “Baldassarre” vince il Premio Tagete 2011

“Baldassarre” vince il Premio Tagete 2011

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“Baldassarre” vince il Premio Tagete 2011

 

Il giorno 12 gennaio 2012, nella Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo, si è tenuta la cerimonia di premiazione della  XIII Edizione del Concorso Letterario “Tagete 2011”, organizzato dall’Associazione degli Scrittori Aretini “Tagete”, con il patrocinio del Comune di Arezzo, della Provincia, dell’Accademia Petrarca, della Confcommercio, della Biblioteca e della Camera di Commercio ed il contributo di Edison Bookstore e La Feltrinelli Point.

Coordinata dalla giornalista Dory D’Anzeo, la serata è stata aperta dal saluto del Presidente del Consiglio Provinciale, prof. Giuseppe Alpini, e da un interessante intervento del Presidente dell’Associazione “Tagete”, prof. Nicola Caldarone; dopodiché, il Presidente della Giuria, prof. Alberto Mancini, ha proclamato i vincitori, leggendo le motivazioni della premiazione.

Per la sezione Saggistica il Primo Premio è andato al libro Pellegrino verso il cielo. Baldassarre Audiberti, il Santo delle Croci di Santino Gallorini, Edizioni Effigi, Arcidosso 2010.

La Giuria, dopo aver tracciato una sintetica storia del Pellegrino Penitente, ha motivato la premiazione del libro con le seguenti parole:

“Santino Gallorini attraverso questo libro contribuisce a ravvivare la memoria di un personaggio e di una pagina di storia minore, che meritano di essere conosciuti, e che danno conto di figure, eventi, abitudini, credenze,  modi di pensare  e di vivere delle nostre comunità che ci hanno preceduto e che hanno concorso al profilo della cultura toscana che ci appartiene”.

Al termine delle premiazioni, lo scrittore Dante Maffia ha letteralmente incantato il folto pubblico presente, con un appassionante intervento sulla Poesia italiana tra Ottocento e Novecento.

Hanno allietato la serata intermezzi musicali degli allievi del Liceo Musicale di Arezzo, coordinati dai professori Alessandro Dei  e Alessandro Tricomi.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0