Prima Pagina | Politica società diritti | Chiediamo con forza l’immediata decurtazione dalle bollette dell’acqua della remunerazione del capitale investito

Chiediamo con forza l’immediata decurtazione dalle bollette dell’acqua della remunerazione del capitale investito

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Chiediamo con forza l’immediata decurtazione dalle bollette dell’acqua della remunerazione del capitale investito

Dichiarazione dei consiglieri comunali Marco Tulli (Sel), Aurora Rossi (Sinistra per Arezzo) Lucio Bianchi (Movimento 5 stelle), Roberto Barone (Idv):

 

Dopo sei mesi dall’esito referendario, si è finalmente riunita per la prima volta la Commissione Consiliare Speciale per la ripubblicizzazione del servizio idrico ed è stato stabilito di acquisire una serie di documenti e dati necessari utili alla prosecuzione dei lavori della stessa commissione. In merito a questo aspetto abbiamo chiesto esplicitamente agli altri membri, che la commissione scrivesse una lettera indirizzata ad AATO 4 e Nuove Acque,  con la quale chiedere come e quando questi enti intendano procedere in merito alla decurtazione dalle bollette della remunerazione del capitale investito. Un elemento che dal nostro punto di vista sarebbe stato fondamentale acquisire per il proficuo svolgimento dei lavori, ancor prima di una audizione degli stessi soggetti.

Tale decurtazione, definita da norme statali successive al referendum e “immediatamente applicabile”, chiesta a gran voce dal Comitato acqua pubblica anche attraverso la campagna “di obbedienza civile”, non è stata a oggi applicata.

La nostra richiesta è stata giudicata, incomprensibilmente, non idonea dal presidente della commissione, per cui ci troviamo nella condizione di formularla, nostro malgrado, come singoli consiglieri.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0