Prima Pagina | Politica società diritti | VASAI: SE FIRENZE NON FA CHIAREZZA SU “LE BORRA” BASTA COLLABORAZIONE

VASAI: SE FIRENZE NON FA CHIAREZZA SU “LE BORRA” BASTA COLLABORAZIONE

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
VASAI: SE FIRENZE NON FA CHIAREZZA SU “LE BORRA” BASTA COLLABORAZIONE

Lettera del Presidente della Provincia ai responsabili dell’Ato Fiorentino. “Due discariche aperte a pochi chilometri di distanza sarebbero troppo per le comunità locali”

“Se fosse confermato quanto sembra di capire dal Piano Interprovinciale di gestione dei rifiuti dell’Ato Toscana Centro, saremmo costretti a denunciare l’accordo che fino ad oggi ha garantito un approccio integrato alla gestione dei rifiuti tra i comuni del Valdarno aretino, del Valdarno fiorentino e della Valdisieve”. E’ questa sintesi estrema della letterache il Presidente della Provincia Roberto Vasai ha inviato ai Presidenti della Provincia di Firenze, della Regione, della comunità di Ambito Toscana Sud e Toscana Centro, nonché all’assessore all’ambiente della Regione. Vasai fa riferimento alle previsioni del piano nel quale si prevede l’apertura anticipata della discarica de Le Borra, in comune di Figline, senza limitarne esplicitamente l’utilizzo alle sole ceneri e scorie da impianti termici di trattamento dei rifiuti. “In tal modo – spiega Vasai – andrebbero in esercizio in Valdarno, a distanza di pochi chilometri l’una dall’altra, importanti impianti di smaltimento dei rifiuti, che andranno a determinare situazioni di pressione ambientale sostanzialmente per le stesse comunità, anche se di province di  diverse. Queste determinazioni – conclude Vasai – metterebbero la Provincia nella non auspicata condizione di dover attivare procedure di tutela dei propri territori, a cominciare  dall’interruzione immediata delle disposizioni a carattere straordinario, contenute nell’accordo vigente e relative al soccorso alla città di Firenze”


.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0