Seconda edizione Saracino del Cuore

0

Sabato 4 dicembre dalle 9 alle 13 il personale di Poste Italiane sarà presente nella sede di Signa Arretti per apporre il bollo celebrativo per i 90 anni della Giostra mentre alle 16 al Teatro Vasariano torna il “torneo” di massaggio cardiaco che metterà in palio due defibrillatori da installare in città
Giornata ricca di appuntamenti giostreschi quella di sabato 4 dicembre, che vedrà, a conclusione delle celebrazioni per il novantenario della manifestazione, l’annullo filatelico dedicato ai 90 anni della Giostra del Saracino. L’appuntamento è dalle 9 alle 13 nella sede di Signa Arretii in via Bicchieraia 30, dove personale incaricato di Poste Italiane sarà presente per apporre il bollo sulle cartoline celebrative raffiguranti il manifesto dei 90 anni realizzato dal Consiglio della Giostra. Il bollo speciale entrerà poi a far parte della collezione storica di Poste Italiane e sarà esposto al Museo Storico delle Poste e delle Telecomunicazioni. Nella sede di Signa Arretii sarà inoltre allestita, a cura del Circolo Filatelico e Numismatico “Michelangelo Buonarroti” di Arezzo, una mostra nella quale saranno esposti, tra gli altri, tutti gli annulli dedicati alla Giostra del Saracino, dal primo del 1955 fino ai giorni nostri. La mostra proseguirà per tutta la giornata di sabato e di domenica in concomitanza della Fiera Antiquaria.

Sempre sabato avrà luogo la seconda edizione del “Saracino del Cuore”, l’evento organizzato dall’ordine delle professioni infermieristiche di Arezzo presieduto da Giovanni Grasso con il patrocinio del Comune di Arezzo, che vedrà la sua giornata conclusiva con i rappresentanti del mondo giostresco, quartieri e associazioni, pronti a sfidarsi in un torneo di massaggio cardiaco. Le gare, in programma a partire dalle 16 nella cornice del Teatro Vasariano, prevedono l’utilizzo di manichini collegati tramite tecnologia bluetooth a un maxischermo, grazie al quale sarà possibile far avanzare un’ambulanza verso il traguardo per chi riesce a effettuare il massaggio cardiaco nei tempi e nelle modalità corrette.

Due le competizioni, una che vedrà in gioco i quattro quartieri, l’altra che vedrà sfidarsi rappresentanti del Gruppo Musici, degli Sbandieratori e di Signa Arretii. Ognuna di esse metterà in palio un defibrillatore donato dal Rotary Arezzo Club, dal Rotary Arezzo Est, da Inner Wheel Arezzo Carf e Inner Wheel Arezzo Toscana Europea Carf, mentre la giuria sarà composta dal direttore dell’emergenza urgenza dell’ospedale di Arezzo Massimo Mandò, dalla direttrice infermieristica del dipartimento emergenza urgenza Cinzia Garofalo e dal disaster manager responsabile dell’organizzazione del piano di emergenza durante la Giostra del Saracino, Luca Pancioni. A condurre la giornata Luca Caneschi, direttore di Teletruria, mediapartner del progetto che trasmetterà l’evento nell’ambito dei Venerdì di Giostra.

Il Teatro Vasariano accoglierà anche il convegno “Il Cuore di Arezzo” nel corso del quale esperti e professionisti in ambito sanitario e non solo, si confronteranno sui vari aspetti legati alla cardiologia, alle cardiopatie e ai corretti stili di vita. L’evento accreditato da Gutenberg per le professioni sanitarie dà diritto a 4 crediti formativi, 90 posti disponibili, registrazione ore 8,30 e conclusione alle 13 con l’aperipranzo Km 0 offerto da Fraternita dei Laici, Coldiretti e Opi Arezzo.

Alle 15 invece è in programma la Camminata del Cuore, camminata/corsa di solidarietà non competitiva aperta a tutti con partecipazione a offerta (minimo 5 euro) il cui ricavato sarà devoluto al Calcit; ritrovo davanti all’ingresso del duomo. Azzo avrà dunque due nuovi defibrillatori oltre ai 1.100 già diffusi in maniera capillare tra la città e la provincia.