“Manca un’idea di città. Pinqua: poche idee ma ben confuse”

0

Nota del gruppo consliare del Pd
Un’occasione mancata. Ci sembra la traduzione migliore del risultato ottenuto da questa amministrazione con la sua partecipazione al bando Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare: 267esimo posto su 271 progetti finanziati, penultimo posto tra i capoluoghi di provincia toscani, idee risicate e fumose, con il Pinqua che è l’ulteriore anello debole di una catena che comincia con la ex Lebole passa da Pescaiola e il Pionta, l’incapacità di ottenere finanziamenti adeguati e necessari. Altri Comuni hanno infatti avuto fino a 45 milioni di euro.

Avevamo già commentato il fatto che le amministrazioni comunali con più di 60.000 abitanti potevano partecipare con tre proposte mentre il Comune di Arezzo ha avanzato solo due progetti, avevamo già denunciato il fatto che l’area del Pionta, di proprietà esclusivamente pubblica, era stata esclusa. Adesso si tirano le somme di tutta questa incapacità. O meglio: siamo costretti ad accontentarci delle somme, se arriveranno. Sei milioni e mezzo scarsi contro potenziali 45.