Grande partecipazione ed entusiasmo per le due tappe aretine del Vicepresidente del Consiglio regionale, Stefano Scaramelli, impegnato nella presentazione del suo ultimo libro “Chiudi la finestra”.

0

Ad Arezzo, nel contesto della Casa dell’Energia, è stata l’occasione per confrontarsi con il Dott. Danilo Tacconi, Primario di Malattie infettive all’Ospedale San Donato, in merito all’importanza dell’utilizzo degli anticorpi monoclonali e del farmaco quale elemento di soluzione e contrasto alle varianti Covid che in questo momento interessano non solo la Toscana ma tutto il mondo. L’argomento è stato inoltre stimolato dalle domande mirate ai due interlocutori da parte del moderatore Paolo Casalini, direttore di Informa Arezzo. In questo contesto, il Vicepresidente Scaramelli ha colto l’occasione per invitare la comunità aretina a partecipare al progetto di sperimentazione rendendosi disponibili, qualora dovessero contrarre il virus, alla cura del farmaco nell’arco delle 72 ore. Nel contempo è stata anche l’occasione per ringraziare tutti i professionisti, i medici e gli operatori sanitari impegnati da oltre un anno nella battaglia contro il Covid.

Nella tappa di Bibbiena a fare gli onori di casa è stato il Sindaco, Filippo Vagnoli, che ha apprezzato la visita del Vicepresidente e ha raccontato la sua esperienza da amministratore locale nella gestione della pandemia. Scaramelli in questa occasione ha trattato aspetti legati alla dimensione umana ed esperienziale della propria famiglia, la quale ha preso parte alla donazione del sangue contribuendo tra i primi all’importante progetto di cura del Prof. Rino Rappuoli, che del libro è autorevole firma della prefazione. L’argomento ha coinvolto umanamente e emotivamente il Dott. Gennaro Maiellaro, con la sua testimonianza in qualità di medico di medicina generale, e la Dott.ssa Rossana Farini, moderatrice della serata.