Una sinergia per rilanciare l’attività del palazzetto del nuoto di Arezzo

0

Una sinergia per rilanciare l’attività del palazzetto del nuoto di Arezzo. Assessorato allo sport del Comune di Arezzo e Centro Sport Chimera, società che gestisce l’impianto cittadino in viale Gramsci, hanno vissuto un positivo momento d’incontro e di confronto che ha permesso di condividere progetti e problematiche vissute dall’attività natatoria a causa della situazione di emergenza sanitaria. Le piscine, infatti, sono state costrette a lunghi mesi di stop di ogni attività ma hanno comunque continuato a sostenere elevati costi di gestione e di manutenzione che sono stati presentati all’amministrazione comunale che ha dimostrato sensibilità e attenzione verso tali criticità.

“Ad Arezzo ripartono le attività sportive e, tra queste, riparte anche il nuoto – commenta l’assessore Federico Scapecchi. La valorizzazione degli impianti sportivi e il sostegno alle società sono tra i compiti dell’amministrazione comunale e, per questo motivo, siamo felici di aver incontrato Centro Sport Chimera per confrontarci sul palazzetto del nuoto, una risorsa e un patrimonio per la città e le associazioni che la animano, prevedendo iniziative concrete”.

Un primo segnale in questo senso è rappresentato dalla pubblicazione da parte del Comune di Arezzo del bando “Il nuoto, uno sport per tutti” per promuovere e sostenere la partecipazione allo sport del nuoto delle giovani generazioni, delle scuole e del mondo della disabilità, prevedendo forme di agevolazioni totali e parziali per garantire il diritto a praticare questa disciplina. Centro Sport Chimera, nel frattempo, si è impegnata a riaprire gradualmente la struttura e ad aumentare progressivamente gli orari di apertura in relazione alle richieste dell’utenza anche nel periodo estivo che è solitamente caratterizzato dalla chiusura dell’impianto. Attualmente il palazzetto del nuoto è disponibile per il nuoto libero e per lo svolgimento delle attività sportive per tutte le età, dai bambini agli adulti, mentre la segreteria resterà aperta per garantire informazioni sulle nuove procedure per le prenotazioni e per le iscrizioni ai corsi al via da settembre.

“Ringraziamo l’assessore Federico Scapecchi per l’ascolto e l’attenzione rivolta verso l’impianto – commenta il presidente di Centro Sport Chimera Valter Magara. La nostra società e l’amministrazione comunale sono concordi nel considerare la piscina come un ambiente sicuro e protetto dove praticare attività sportiva e motoria in serenità. Dunque, ci auguriamo una risposta positiva della cittadinanza”.