Angiolini si dimette. Chiassai: “Scelta inevitabile”

7

Presidente della Provincia stigmatizza: il linguaggio è inaccettabile

Ed infatti è la stessa Rossella Angiolini a rimettere il suo mandato.

Ha spiegato a Radio Effe: “Sono molto dispiaciuta di essermi fatta prendere dalla rabbia e chiedo scusa a tutte le donne che si sono sentite offese, è montata la rabbia per un omicidio per cui non ho visto alcuna manifestazione, rispetto a quelle per il Ddl Zan o quelle fatte in ginocchio nei mesi scorsi”.

Scuse che non intende estendere alle femministe di sinistra, “a causa dei loro silenzi sul caso Saman”.