Il corso di educazione stradale per stranieri

0

L’assessore Giovanna Carlettini: “ una reale integrazione fondata sulla conoscenza e il rispetto delle regole”

Cinque lezioni, ciascuna della durata di 2 ore. Argomento: l’educazione stradale. Si terranno al Centro provinciale per l’istruzione degli adulti di Villa Severi e si sostanzieranno in un percorso linguistico finalizzato a migliorare la comprensione della terminologia e del lessico utilizzati nel codice della strada, nei test delle autoscuole, nei quiz della prova teorica, nei documenti necessari per l’iscrizione all’esame. Obiettivo finale: agevolare il conseguimento della patente di guida. I destinatari sono studenti stranieri dei corsi di italiano validi per ottenere la certificazione A2 o di livello superiore.

“Un progetto di qualità – ha sottolineato l’assessore all’integrazione Giovanna Carlettini – che approfondisce tematiche specifiche, che sono alla base della corretta integrazione. Acquisire la conoscenza dell’educazione stradale e il rispetto delle norme che la disciplinano è a mio parere un’occasione per far apprendere buoni comportamenti. Ogni territorio possiede delle regole, pertanto chi lo abita ha il compito di acquisirle e di seguirle con correttezza. Questa, tra le altre, è la mia idea di integrazione. Il progetto tende realmente a garantire pari opportunità e uguaglianza sostanziale a questi ragazzi che approfondiranno un ambito molto delicato, pensiamo al numero di incidenti o di violazioni che si verificano giornalmente, come quello della circolazione automobilistica e della sicurezza stradale”.

“Non potevano mancare – ha specificato il comandante della PM Aldo Poponcini – gli interventi della polizia municipale, per creare una rete di conoscenza reciproca tra coloro che vogliono inserirsi nel tessuto sociale e nella realtà locale. Proporremo percorsi per la consultazione di siti internet specializzati, proietteremo video sulla sicurezza stradale, sensibilizzeremo sui rischi legati alla circolazione, aiuteremo a interiorizzare il linguaggio tecnico-giuridico proprio del codice della strada e dei documenti necessari”.

“Non posso che ringraziare – ha concluso Giovanna Carlettini – sia il comandante Poponcini che le due assistenti scelte e referenti del progetto Sonia Ghezzi e Chiara Coralli, il dirigente scolastico Carla Pisanelli e la promotrice del progetto e docente Laura Agnolucci”.

Da parte di Pisanelli e Agnolucci è stato messo in risalto come il corso “ampli sia l’offerta formativa della scuola sia la possibilità di accrescere una proficua collaborazione inter-istituzionale”.

Le lezioni si svolgeranno ogni mercoledì del mese di maggio e il primo mercoledì di giugno, dalle 18 alle 20,  in presenza per 22 studenti e in videoconferenza per gli altri 50, nel rispetto delle normative anti-Covid. Informazioni e iscrizioni: 0575/1739609 e-mail: [email protected]