CENTRO PEDONALE AREZZO, CONFCOMMERCIO: “BENE, UN SEGNALE PER LE IMPRESE”

5
Confcommercio esprime apprezzamento per la decisione del Comune di rendere pedonale la città nel week-end. Una misura che va nella direzione giusta: sostenere le imprese con risposte concrete e tempestive.
“Abbiamo chiesto alle amministrazioni comunali di tutta la provincia spazi aggiuntivi gratuiti per ristoranti e pubblici esercizi. È il momento di sostenere le imprese e soprattutto di consentire a coloro che non hanno spazi esterni di poter estendere il suolo pubblico in strade, stalli e piazze” afferma Catiuscia Fei, vice direttrice di Confcommercio Arezzo.
“Siamo al lavoro da giorni per trovare soluzioni per tutti i nostri operatori che non hanno possibilità di allargarsi all’esterno – continua Fei – ringraziamo per questo l’Amministrazione Comunale di Arezzo, a cominciare dal sindaco Alessandro Ghinelli, l’assessore Simone Chierici e il comandante della Polizia Municipale Aldo Poponcini, ma anche tutti gli uffici comunali che stanno lavorando senza sosta per accelerare questo processo”.
Confcommercio nei giorni scorsi aveva formalizzato al Comune di Arezzo la richiesta di pedonalizzazione immediata, già a partire da venerdì e sabato. Un segnale immediato e importante per tutto il settore dei pubblici esercizi.
“L’auspicio è che dalle prossime settimane la chiusura al traffico possa estendersi anche al giovedì e anticipare l’orario alle ore 18 –  afferma la vice direttrice dell’associazione di via XXV Aprile – crediamo che le pedonalizzazioni siano un modo intelligente per far lavorare tutto il settore e soprattutto per spalmare i flussi in tutto il centro storico. Ci sarà anche il ritorno della Fiera Antiquaria al Prato: segnali importanti per tutto il comparto del terziario e per l’indotto cittadino legato al commercio e all’accoglienza”.
E al Governo, Confcommercio chiede una verifica immediata sul coprifuoco con l’estensione dell’orario fino alle 23 e in prospettiva una cancellazione della misura.