“Pagamento utenze:da Estra ‘energia’ all’associazionismo e da Coingas alla famiglie”

0

Le società sportive dilettantistiche, i centri di aggregazione, le associazioni ricreative e culturali, a causa dell’impossibilità di praticare le proprie attività hanno visto drasticamente ridotte le proprie entrate. In questa situazione le notizie dei risultati di bilancio positivi di Estra devono avere una ricaduta concreta sul nostro territorio. A oggi il Comune di Arezzo non ha stipulato nessuna politica di sollievo economico per le famiglie attraverso accordi con le società di servizi di cui è socio e che potevano essere di aiuto a chi è in difficoltà. Nell’atto di indirizzo che sarà discusso nel prossimo Consiglio Comunale, facciamo due proposte concrete: la prima è che le somme non utilizzate da Estra per le sponsorizzazioni negli anni 2020 e 2021 vengano messe a disposizione delle società dilettantistiche, dei centri di aggregazione, delle associazioni ricreative e culturali, per far fronte alle spese fisse che gli stessi hanno comunque dovuto sostenere. La seconda è che i maggiori dividendi che il Comune di Arezzo ha avuto e avrà da Coingas relativamente agli anni 2020 e 2021, siano messi a disposizione dei cittadini più bisognosi per il sostegno del pagamento dei costi delle utenze.

Speriamo che l’azienda si muova nella direzione della responsabilità sociale d’impresa per soddisfare le aspettative, oltre che dei soci, anche della comunità di riferimento soprattutto a seguito delle vicende giudiziarie che coinvolgono Estra e hanno debilitato l’immagine di una società pubblica così importante.