L’Arezzo pareggia al fotofinish

0

Stellone sostituisce lo squalificato Luciani con Cherubin e rilancia dal primo minuto Maggioni.

Gli amaranto hanno difficoltà ad imbastire il gioco e si affidano soprattutto ai lanci su Carletti con il centravanti chiamato ad un lavoro davvero difficile. L’equilibrio si rompe al minuto 27 per un episodio incredibile: Il quarto uomo, l’indimenticabile arbitro Arace di Vis Pesaro-Arezzo, autorizza l’ingresso in campo di Rolfini, a bordo campo per infortunio, proprio mentre Cherubin riceve palla a pochi centimetri da loro. Rolfini ruba palla e serve al centro Bulevardi che insacca fra le furiose proteste della panchina amaranto.

Da quel momento è una rincorsa al pareggio. Al 42’ annullato un goal a Cutolo su assist di testa di Carletti ma partendo da posizione irregolare. Dopo due minuti di recupero le squadre vanno al riposo con il Legnago avanti di uno.

Si ricomincia il secondo tempo in cui ogni occasione è buona per i padroni di casa per perdere tempo. Si Fa male Cherubin e l’ultimo cambio di Stellone è Sussi per un assetto ultra-offensivo. La partita è in pieno caos. Allo scadere del recupero l’arbitro attende una manciata di secondi prima di fischiare e proprio dopo 45 secondi, quando stava per chiudere l’incontro Di Grazia segna il goal del pareggio.

Molto divertente il telecronista che continuava a fornire time improbabili con svarioni di molti minuti.

Stadio “Mario Sandrini’’ – ore 15.00

LEGNAGO (4-3-1-2): 12 Pizzignacco; 2 Ricciardi, 3 Pellizzari, 13 Perna, 7 Girgi; 27 Bulevardi, 8 Yabre, 21 Laurenti (dal 53’ 29 Buric); 28 Morselli; 9 Rolfini (dal 46’ 4 Antonelli), 24 Grandolfo

A disposizione: 22 Corvi, 1 Pavone; 15 Ruggero, 26 Mazzali, 17 Chakir, 20 Zanetti, 6 Bondioli, 23 Zanoli, 25 Lovisa, 11 Sgarbi

Allenatore: Giovanni Colella

AREZZO (4-3-2-1): 1 Sala; 15 Maggioni (dal 55’ 44 Iacoponi), 5 Sbraga, 3 Cherubin (dal 79’ 25 Sussi), 19 Pinna; 46 Altobelli (dal 70’ 31 Di Paolantonio), 4 Arini, 21 Benucci (dal 55’ 26 Ventola); 10 Cutolo, 23 Di Grazia; 8 Carletti (dal 70’ 24 Piu)

A disposizione: 13 Melgrati; 17 Di Nardo, 18 Stampete, 24 Piu, 29 Kodr, 31 Di Paolantonio, 35 Zitelli, 37 Serrotti

Allenatore: Roberto Stellone

Squalificati: Luciani

Indisponibili: Belloni, Bonaccorsi, Karkalis, Perez, Pesenti, Picchi

ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore  – Assistenti: Gualtieri e Massimino – Quarto uomo: Arace

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: 7’ Pinna, 16’ Girgi, 22’ Ricciardi, 45’ Cutolo, 58’ Arini, 63’ Iacoponi

RETI: 27’ Bulevardi 95′ Di Grazia