“Sostegni al settore sportivo dilettantistico”

0

Tra i settori più colpiti dalla pandemia c’è sicuramente quello dello sport, soprattutto dilettantistico, con gravi ripercussioni di natura economica per le società, le associazioni sportive e gli enti di promozione sportiva. Attualmente, nel Comune di Arezzo sono più di 200 quelle iscritte al registro del Coni. Costituiscono la struttura portante del sistema sportivo territoriale, rivestendo altresì un valore sociale per le giovani generazioni che, al loro interno, possono maturare attitudini non solo fisiche ma anche umane, educative e di aggregazione.

Il territorio, dunque, da questo punto di vista si presenta ricco e variegato, con un’offerta adatta a ogni età e attitudine. Tuttavia, parliamo di soggetti che oggi si trovano ad affrontare una gravissima crisi che ne limita fortemente l’attività e in molti casi ne pregiudica le prospettive future.

Riteniamo necessario mantenere alto il livello di attenzione su questo settore promuovendo iniziative concrete di sostegno alla pratica sportiva, anche in forma di aiuto economico, sia a favore delle società sia a favore delle famiglie che decidono di iscrivere un figlio a una disciplina. Ecco la ratio dell’interrogazione e della proposta che continueremo a tenere viva in ogni ambito e che confidiamo trovi compimento.