Scuole comunali: 150 sanificatori. Parte una sperimentazione

0

“L’amministrazione ha provveduto ad avviare una sperimentazione nelle scuole di competenza comunale basata sull’installazione di sanificatori d’aria: e questa non poteva che iniziare se non dalle aule dei bambini dei nidi e delle materne, soggetti ‘vulnerabili’ che in virtù delle normative anti-Covid possono comunque continuare una didattica in presenza. La scelta è caduta su tecnologie versatili e di semplice applicazione, così da poterle facilmente ampliare o dismettere in futuro, in conseguenza dell’evoluzione della pandemia”.

Così il vicesindaco Lucia Tanti e l’assessore Alessandro Casi commentano l’acquisto di 150 sanificatori che verranno così distribuiti: 4 al nido aziendale, 13 al nido Masaccio, 10 al nido Il Cucciolo, 9 al nido Peter Pan, 10 al nido Cesti, 4 al nido Il Matto, 5 al nido Indicatore, 15 al nido Modesta Rossi, 8 al nido Orciolaia, 2 al nido Sitorni, 4 al nido Bagnoro. Per quanto riguarda le materne, sono così suddivisi: 6 alla Don Milani, 7 all’Acropoli, 10 alla Pallanca, 13 alla Sitorni, 7 all’Orciolaia, 23 alla Il Bastione.

“Parliamo di un investimento di 37.500 euro – proseguono Tanti e Casi – utile a garantire la salute dei piccoli alunni, di conseguenza quella dei loro familiari e ovviamente di chi vi lavora. I macchinari individuati consentono una sanificazione degli ambienti continua, 24 ore al giorno, senza dover interrompere il ciclo durante la presenza di persone. Ancora una dimostrazione di attenzione e sensibilità verso il mondo della scuola e dei soggetti che lo vivono quotidianamente”.