Covid-19, “Territori Sicuri” anche a Terranuova Bracciolini dal 13 al 15 febbraio

0

I cittadini potranno sottoporsi allo screening con tampone gratuito recandosi nelle apposite postazioni in Piazza della Repubblica, in orario 9-13 e 14-18. Prenotazioni sul portale regionale dedicato già da oggi 10 febbraio

Il programma di screening anti-contagio “Territori sicuri”, promosso dall’assessorato regionale alla sanità, sarà attivato nel Comune di Terranuova Bracciolini, in provincia di Arezzo, da sabato 13 a lunedì 15 febbraio.

I cittadini potranno sottoporsi al tampone in modo volontario e gratuito recandosi nelle apposite postazioni, allestite in Piazza della Repubblica, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. È necessario prenotarsi, a partire da oggi giovedì 10 febbraio, sul portale regionale https://territorisicuri.sanita.toscana.it/#/home.

Il programma, lo ricordiamo, è incentrato sulla strategia di allerta precoce “early-warning”, con l’obiettivo di contrastare la diffusione del virus, tramite l’individuazione di nuovi casi positivi, a partire dagli asintomatici, e di eventuali focolai tra la popolazione. Per maggiori informazioni è online la pagina del progetto al seguente indirizzo: https://www.regione.toscana.it/-/territori-sicuri.

“Territori sicuri” è promosso dall’assessorato regionale alla sanità, guidato da Simone Bezzini, insieme ad Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche assistenze riunite e Croce rossa italiana, e coinvolge in modo fattivo Ars toscana, le Aziende sanitarie locali, le Società della Salute, la medicina e la pediatria di famiglia.

I Comuni, destinatari della campagna di screening, sono indicati come sempre dall’Agenzia regionale di sanità (Ars), che ha il compito di elaborare e monitorare costantemente l’indice di rischio di positività al Sars Cov-2 per ogni Comune della Toscana.

A oggi, il programma di screening ha fatto tappa a: Capolona e Chiusi della Verna (Arezzo), Campo nell’Elba (Livorno), Sarteano, Sinalunga e Chiusi (Siena). A Chiusi, dichiarata zona rossa dalla scorsa domenica, lo screening è tuttora in corso e proseguirà fino a venerdì 12 febbraio, con oltre 5mila persone già prenotate. Nella prima giornata di lunedì sono stati effettuati 936 tamponi. I primi risultati degli esami di laboratorio sui tamponi molecolari hanno rilevato la positività di otto persone. L’iniziativa ha anche la finalità di valutare l’insorgenza di eventuali varianti, che potranno essere valutate solo a seguito di specifiche indagini di laboratorio.

Le dichiarazioni

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani: “La nostra attenzione sull’andamento della diffusione del virus nei nostri territori è massima. L’allerta rimane sempre molto elevata e interveniamo tempestivamente là dove le criticità sono maggiori. Invito tutti ad agire sempre con la massima cautela e prudenza. Non siamo ancora usciti dall’emergenza e non possiamo permetterci di abbassare la guardia. I nostri comportamenti e il nostro senso di responsabilità possono fare molto nella battaglia comune contro il virus”.

L’assessore alla sanità, Simone Bezzini: “Ringrazio tutti i soggetti, che fanno parte di questo progetto regionale di screening, frutto di un grande lavoro di squadra. Il loro impegno è davvero straordinario. Ringrazio anche il sindaco Sergio Chienni. Il ruolo delle amministrazioni comunali è centrale, per promuovere lo screening nelle proprie realtà territoriali. Lo sforzo organizzativo è imponente, ormai si prosegue senza interruzioni, con interventi mirati e continuativi nelle realtà più esposte al Covid-19. Il nostro obiettivo, come sempre, è tutelare la salute pubblica e proteggere i nostri cittadini con ogni mezzo a nostra disposizione, rafforzando in simultanea tutta la filiera di contrasto al virus. Auspico una grande adesione da parte della popolazione, come avvenuto negli altri territori”.

Il sindaco del Comune di Terranova Bracciolini, Sergio Chienni: “Questa iniziativa ha l’obiettivo di aumentare la capacità di testing per interrompere le catene del contagio. La nostra è una comunità forte, coesa e solidale, ancor di più quando si tratta della salute dei nostri cari. Invito tutti, dunque, a prenotare un tampone gratuito, perché maggiore sarà l’adesione e più alta sarà l’efficacia dell’operazione. Il nostro Comune è stato attenzionato con grande professionalità e per questo ringrazio la Regione, a partire dall’assessore Simone Bezzini, Anci Toscana, Ars, la Asl Sud Est, Misericordia, Croce rossa italiana, Anpas, Federsanità e Upi Toscana per questa importante possibilità offerta alla popolazione”.