Covid – il 2021 parte con numeri preoccupanti

2

Mentre si stappavano le bottiglie di spumante in famiglia, l’ultimo dato del 2020 ci parla di oltre 23500 nuovi casi e 555 decessi per COVID in Italia. Numeri preoccupanti.

Il 30 dicembre, più o meno con lo stesso numero di tamponi effettuati, i positivi erano 16200. Anche la curva dei deceduti sta risalendo dopo essere scesa abbondantemente sotto i 250 intorno a Natale.

Complessivamente dopo il picco di fine novembre-inizio dicembre e la seguente discesa natalizia, c’è da stare poco tranquilli e le aperture che i governanti hanno paventato per i giorni dopo l’Epifania sono ancora un miraggio.

Speriamo tutti che il rialzo nel numero di casi sia temporaneo, come quello dei morti, ma se si guarda la curva generale si vede che al momento la tendenza è in salita, altro che lenta discesa…

Insomma al momento non possiamo sciogliere le briglie, e questo al di là delle nostre legittime insofferenze e soprattutto disgrazie.

Coloro che la notte di capodanno sono sgattaiolati nelle e dalle case di amici e parenti nonostante il coprifuoco, non hanno fatto qualcosa che riguarda solo loro, ma la comunità che ha bisogno di numeri diversi per tornare a una vita normale.

Nella foto di Lorenzo Sestini – fuochi ad Arezzo