“Un Consiglio Comunale aperto quanto prima”

0

Nota dei gruppi di opposizione

Un’istantanea sullo stato della città. Che sia di stimolo alle decisioni dell’amministrazione nei prossimi mesi. È quanto chiedono i gruppi di opposizione sollecitando, con una specifica richiesta, un Consiglio Comunale aperto agli attori economici, sociali e culturali.

“Sarebbe l’occasione – sottolineano, Scelgo Arezzo, PD, Arezzo 2020, Movimento 5 Stelle, Lista Ralli – per avere dalla voce dei soggetti più rappresentativi della realtà territoriale un quadro delle loro attuali sofferenze e prospettive future di rilancio. Arezzo ha subito sotto molti punti di vista gli effetti della pandemia e la politica ha il dovere di interrogarsi sulle scelte da compiere. Crediamo che un contributo reale per la loro elaborazione possa venire da chi quegli effetti li ha vissuti direttamente.

Vogliamo che le istituzioni non agiscano staccate dal contesto ma sollecitate e ispirate da quest’ultimo. Sulle modalità di svolgimento di un siffatto Consiglio Comunale ci rimettiamo, vista la situazione, alle valutazioni del presidente Luca Stella. L’importante è che tale occasione di ascolto e confronto, che per noi rappresenta anche una dimostrazione di sensibilità, sia convocata quanto prima”.