“Sanità, numeri e dati falsi? Mi denunci Presidente”

0

Avrei detto falsità? Allora mi denunci Presidente Giani perché questo potrebbe essere oltre che un suo diritto anche un suo dovere. E visto che non tutto ho detto, aggiungo altri dati che dimostrano una certa carenza del sistema sanitario regionale in particolare nel segmento delle terapie intensive. È falso se dico che in Toscana ci sono 584 posti in terapia intensiva, in Veneto 1.000, in Emilia Romagna 757 e in Piemonte 628? È falso se dico che in Veneto prima del Covid vi erano 10,1 posti di terapia intensiva per 100mila abitanti e adesso ve ne sono 20,4? E cioè che il Veneto in fase di emergenza ha raddoppiato? È falso se dico che in Toscana prima del Covid vi erano 9,2 posti di terapia intensiva per abitante e che oggi siamo fermi a 15,7? Quindi la Toscana è partita più indietro nella risposta sanitaria e ha fatto molto peggio del Veneto che ha raddoppiato la propria disponibilità?

È falso se dico che in Emilia Romagna prima dell’emergenza vi erano 10,1 posti letto di terapia intensiva per 100mila abitanti e oggi sono a 17 quindi con 2 posti in più per ogni 100mila abitanti? È falso se dico che Regione Emilia Romagna il 28 di settembre ha approvato una delibera di Giunta regionale per dare il via, prima regione in Italia, a uno screening di massa per tramite del test sierologico? È falso se dico che la città di Arezzo si è ispirata a quella delibera? È falso se dico che i Comuni del Lodigiano stanno facendo test sierologici di massa? È falso se dico che in Trentino Alto Adige si sta seguendo una politica legata ai tamponi rapidi per individuare gli asintomatici positivi? È falso se dico che Regione Toscana non ha mai risposto né a me né alla Asl circa la possibilità di fare di Arezzo una città sperimentale combinando screening sierologico diffuso e tamponi rapidi? È falso se dico che a novembre facevamo in media 15.911 tamponi molecolari al giorno mentre all’11 dicembre solo 11.264?

È falso se dico che a Perugia vi è un ospedale da campo? È falso se dico che anche Arezzo poteva offrire una struttura sanitaria straordinaria come Prato? È mai venuto con me a verificare? È falso se dico che al 16 dicembre l’occupazione dei posti in terapia intensiva da malati Covid è, in Toscana, al 35% e che la “soglia del 30%” nelle aree critiche è individuata dal Ministero della Salute con decreto del 30 aprile 2020? È falso se dico che Regione Toscana non ha adottato alcuna azione di screening diffuso?

Io sto illustrando numeri e lo faccio per come li leggo e li conosco. Il Presidente Giani mi ha accusato ingiustamente sostenendo che questi numeri sono falsi e che, di conseguenza, io avrei riferito dati falsi. Bene: mi denunci alla Procura della Repubblica. So cosa rispondere a chi mi dovesse chiedere conto formalmente delle mie dichiarazioni. Ribadisco: so bene cosa rispondere. Quindi, Presidente, mi denunci e se non lo fa è segno evidente che non sono io ad aver detto falsità. Per adesso l’unica cosa vera ed evidente a tutti è che abbiamo un Presidente che ci dice da settimane che diventeremo zona gialla mentre ancora siamo in piena zona arancione. O è falso anche questo?

Alessandro Ghinelli sindaco di Arezzo