Lucia Tanti: “adesione culturale convinta all’iniziativa del Banco Alimentare della Toscana”

0

La colletta alimentare presso i supermercati

“Anche quest’anno siamo a fianco dell’Associazione Banco Alimentare della Toscana per la XXIV Giornata nazionale della colletta alimentare che si terrà sabato 28 novembre. La colletta quest’anno cambia nella forma ma non nella sostanza: infatti, la solidarietà si ‘smaterializza’, rendendo possibile l’acquisto non di beni ma delle card disponibili alle casse dei supermercati e corrispondenti a ‘panieri di prodotti’. Come amministrazione siamo orgogliosi di questo che non è un semplice patrocinio ma un’adesione culturale convinta e partecipata”.

Il vicesindaco e assessore alle politiche sociali Lucia Tanti annuncia la partecipazione del Comune di Arezzo a questa iniziativa prevista presso i supermercati della città. Davvero considerevoli i risultati ottenuti lo scorso anno quando sono state raccolte circa 14 tonnellate di beni alimentari.

“Nonostante l’emergenza sanitaria – prosegue Lucia Tanti – è importante mantenere questo appuntamento. È un gesto di solidarietà che arriva direttamente ai 24 enti convenzionati al Banco Alimentare del nostro territorio. Contribuire è semplice: le persone possono acquistare le card, che prendono quindi il posto degli scatoloni e diventano i nuovi ‘contenitori’ della spesa”.

Le card saranno da 2, 5 e 10 euro. Al termine della colletta, il valore complessivo di tutte le card sarà convertito in prodotti alimentari non deperibili come pelati, legumi, alimenti per l’infanzia, olio, pesce e carne in scatola e altri prodotti utili.

Complessivamente, le sedi regionali del Banco Alimentare distribuiscono i beni alle circa 8.000 strutture caritative convenzionate che sostengono oltre due milioni di persone. Al di là della giornata nazionale, la raccolta si svolgerà fino a martedì 8 dicembre.