OXFAM ITALIA STA CERCANDO TE!

0

Dal 20 Novembre al 24 Dicembre riparte la campagna di raccolta fondi “Incarta il presente, regala un futuro” e si avviano le selezioni per i Responsabili di Postazione a Arezzo, Bibbiena, Montevarchi e Figline Valdarno.

Arezzo, 14/10/2020 – Oxfam Italia conferma anche quest’anno la campagna di raccolta fondi “Incarta il presente, regala un futuro” per la quale sta cercando giovani divulgatori che con la loro vivacità e il loro entusiasmo porteranno aiuti umanitari a migliaia di famiglie.

L’appello è rivolto a tutti coloro che non sopportano l’ingiustizia della povertà e vorrebbero dare il proprio contributo per una buona causa. Dal 20 Novembre al 24 Dicembre Oxfam cerca Responsabili di Postazione per impacchettare i regali natalizi dei clienti in cambio di un’offerta a sostegno dei propri progetti di lotta alla povertà, nei punti vendita Euronics, Toys, Tigotà e altri di Arezzo, Bibbiena, Montevarchi e Figline Valdarno.

I Responsabili di Postazione saranno i coordinatori di squadre di volontari e divulgatori di Oxfam. Una volta che la squadra sarà pronta, formata e incastrata nei turni mattutini e pomeridiani, c’è la parte più coinvolgente e attiva: la presenza in negozio. Qui tutta la squadra è chiamata a dialogare, fare pacchetti e richiedere le donazioni, spiegando al meglio le finalità dell’iniziativa.

I Responsabili saranno dei collaboratori retribuiti, ai quali sono richieste serietà, precisione, organizzazione, da una parte, spirito di squadra, entusiasmo e curiosità, dall’altra.

Negli anni passati, questo progetto ha visto una crescita importante. Da un lato, sempre più persone che ne prendevano parte e che miglioravano costantemente il raggio di azione e divulgazione della no profit. Dall’altra, la quota di raccolta fondi finale crescente nel tempo che ha permesso di mantenere attivi i progetti della ONG all’estero e in Italia, dove opera senza sosta.

Quest’anno le donazioni raccolte verranno concentrate sullo Yemen (https://www.oxfamitalia.org/sos-yemen/), dove, a causa del conflitto scoppiato nel 2015, si sono susseguiti numerosi problemi a discapito della popolazione civile: distruzione delle case e niente acqua pulita hanno portato con sé carestie e una devastante epidemia di colera. Ora, a tutto questo, si è aggiunta anche la pandemia da Covid-19.

Quindi, Caro Lettore, se ritieni di avere le qualità adatte e la giusta motivazione, candidati visitando il sito https://www.oxfamitalia.org/regalaunfuturo/ o inviando il tuo CV a [email protected]