AMPLIAMENTO AEROPORTO MOLIN BIANCO: AL BALLOTTAGGIO SI DECIDERA’ ANCHE QUESTO

3

Tra i temi legati all’esito del ballottaggio tra i due candidati sindaci, Luciano Ralli per il centro sinistra e Ghinelli per la destra, va ricordato anche l’ampliamento dell’aeroporto di Molin Bianco. Probabilmente, per il fatto che nei dibattiti di questa campagna elettorale l’annosa questione non sia stata trattata apertamente, è passata nell’indifferenza la nuova previsione di ampliamento inserita nel Piano Strutturale e nel Piano Operativo voluta dal sindaco uscente.

Come Comitato Contro l’Ampliamento dell’Aeroporto di Molin Bianco, sin da quando ci costituimmo nel 2001, siamo riusciti a contrastare tutti i tentativi intrapresi, riuscendo finora a far respingere ben tre progetti di ampliamento con argomentazioni tecniche e ben fondate in nome della sicurezza, della qualità della vita e della salvaguardia dell’ambiente.

Anche a fronte della nuova previsione siamo intervenuti presentando quattro osservazioni ai suddetti piani, il cui esito però non ci è stato favorevole.

I cittadini pertanto devono sapere, in particolar modo quelli che abitano o lavorano nelle zone limitrofe, lato Tortaia e lato Pescaiola, nonché studenti, genitori e personale scolastico delle due scuole, elementare e media, di Via Alfieri, che, se al ballottaggio si affermasse nuovamente il sindaco uscente, l’ampliamento dell’aeroporto con la conseguente intensificazione del traffico aereo diventerebbe minaccia più concreta. E concreti diventerebbero gli impatti negativi in termini di sicurezza, di ambiente e qualità della vita, senza contare la conseguente svalutazione degli immobili, quest’ultima comunque mai invocata dal Comitato. 

I cittadini devono anche sapere che da parte del candidato Sindaco, Luciano Ralli, c’è invece l’intenzione opposta a quella del sindaco uscente e l’impegno che se vincerà al ballottaggio, come ci auguriamo, si impegnerà per eliminare la previsione dell’ampliamento dagli strumenti urbanistici.

Finalmente, dopo 19 anni, ci sono i presupposti affinché definitivamente i cittadini di Tortaia e l’intera città potranno godere del nuovo Parco Urbano di Molin Bianco, l’alternativa “verde” che il Comitato ha sempre proposto a fronte di un allungamento della pista e ad una intensificazione del traffico aereo.

Al ballottaggio, andiamo tutti a votare, anche chi non ha votato al primo turno, e prima di votare per un governo di destra per questa città, pensiamo anche a questo.    

Roberto Barone, Presidente Comitato contro l’Ampliamento dell’Aeroporto di Molin Bianco