La sicurezza degli Aretini resti prioritaria.

0

A questa amministrazione non interessa proprio attraversare i binari della stazione ferroviaria: dopo la scelta del parcheggio Baldaccio per alcuni servizi sanitari, ora è la volta del presidio della Polizia Municipale in Guido Monaco, così la città continua ad essere divisa in due parti con cittadini di serie A e cittadini di serie B.

Accogliamo comunque con favore il fatto che, dopo anni che chiediamo i presidi della Polizia Municipale, qualcosa si stia muovendo, ma non è comprensibile perché si preferisca utilizzare un immobile in affitto, per di più in una zona a rischio medio come Guido Monaco, quando il Comune di Arezzo dispone di decine di soluzioni di proprietà e quindi a costo zero, tra l’altro dislocate in zone molto più critiche.

Una di queste è senz’altro il chiosco di Campo di Marte che viene da due bandi non assegnati, l’ultimo dei quali con il provvedimento n. 1126 del 1° giugno 2020, che suggeriscono in maniera evidente come l’immobile vada destinato ad altro utilizzo, quale appunto il presidio della Polizia Municipale.

E’ chiaro che anche in questo caso la Giunta si sveglia “stranamente” solo e soltanto in prossimità delle elezioni. Comunque, meglio tardi che mai.

Il nostro progetto sul tema sicurezza è ampio e prevede, oltre ai presidi, altre soluzioni mirate che possono mettere in sicurezza la nostra città, lasciata al degrado più totale, specialmente in questi ultimi cinque anni.

Movimento 5 Stelle Arezzo