Torna il Consiglio Comunale. Seduta in videoconferenza fissata per il 30 giugno

0

Torna a riunirsi il Consiglio Comunale, con la convocazione fissata dal presidente Alessio Mattesini per martedì 30 giugno alle ore 9. Anche questa seduta si svolgerà in videoconferenza e potrà essere seguita in streaming sul canale Youtube del Comune di Arezzo.

Ai consiglieri che a casa non dispongono di una connessione internet stabile verranno messe a disposizione cinque postazioni in sala Giostra del Saracino dotate di wifi. I cittadini, come sempre, troveranno nella home page del sito del Comune di Arezzo tutti i riferimenti per assistere alla diretta video.

Fra le pratiche in discussione, dopo lo svolgimento delle interrogazioni, ci sono la variazione al bilancio di previsione 2020/2022 e modifica del regolamento sulla Tari (assessore Merelli); la variazione del programma triennale dei lavori pubblici 2020/2022 (assessore Gamurrini); la modifica al regolamento per la realizzazione delle opere di urbanizzazione da parte di soggetti privati (assessore Sacchetti); l’acquisizione a titolo gratuito di un tratto di viabilità in località San Zeno (assessore Nisini).

All’ordine del giorno anche gli atti d’indirizzo sull’intitolazione di un giardino a Norma Crosetto, medaglia d’oro al merito civile, e a Guido Guidotti Mori, Podestà, Prefetto e imprenditore (consigliere Roberto Bardelli); sul duecentesimo anniversario della nascita del dottor Francesco Sforzi, “il medico dei poveri” (consigliere Donato Caporali); sulla deposizione di una corona di alloro al Sacrario di Basovizza e sulla intitolazione di una piazza ai caduti delle Forze dell’Ordine (consigliere Giovanna Carlettini); sulla intitolazione strade a vittime di femminicidio: Maria Bonini Fiumicelli e Ida Cartocci (consiglieri Meri Stella Cornacchini e Jacopo Apa).​