Azione mette in forte dubbio la partecipazione alle regionali in Toscana

0

Viste le premesse e le condizioni emerse dagli incontri che si sono svolti al tavolo di coalizione del centro sinistra, Azione certamente non presenterà una propria lista e con tutta probabilità, non supporterà ufficialmente il candidato presidente della coalizione, neanche attraverso una lista civica. Lo fa sapere il comitato regionale di Azione Toscana, in una nota nella quale spiega che tra le ragioni principali ci sono l’impossibilità di poter incidere in una maggioranza formata da PD e Italia Viva, nella quale le decisioni fondamentali e i punti strategici del programma sono già stati decisi da molto tempo, ben prima di aprire formalmente il dibattito con gli alleati, a partire proprio dal nome del candidato presidente che non è mai stato in discussione. C’è stato inoltre il veto sulla possibilità di presentazione di una lista del Presidente, sul modello Emilia Romagna, che avevamo richiesto fin dal Gennaio scorso, dove avrebbero potuto confluire le migliori forze civiche del centro sinistra e sulla quale Azione si sarebbe certamente impegnata, con la determinazione e serietà che la contraddistinguono,  per dare il suo contributo in termini di idee, punti programmatici, ma anche con dei nomi “di peso” da mettere a disposizione della competizione elettorale.