Riapre il Punto Prelievi all’Ospedale San Donato Da Lunedì 15 giugno con orario continuato dalle 7,30 alle 18

0

Per rafforzare i servizi ai cittadini, dopo la chiusura durante la Fase 1 dell’emergenza Covid, verrà riaperto lunedì 15 giugno il Punto Prelievi interno all’Ospedale San Donato di Arezzo.
L’obiettivo, nell’attesa del percorso di individuazione definitiva di un nuovo punto prelievi nel territorio del comune di Arezzo, è quello di completare l’offerta del servizio prelievo dell’area aretina che già offre in tutto il territorio vari punti certificati ed operativi, e far rientrare i servizi nella piena normalità.
Il punto Prelievi del San Donato sarà ospitato nella stessa sede del periodo pre-covid (vicino ad anatomia patologica) ma, per garantirne una maggiore sicurezza e funzionalità, avrà un accesso diverso sul lato destro della porta principale dell’Ospedale (guardandolo frontalmente).
Le regole saranno le stesse per ogni accesso dell’ospedale con misurazione della temperatura e con obbligo di disinfettare le mani.
Il servizio prevede l’attivazione di sei postazioni ed un orario molto ampio, dalle  7,30 alle 18, così da garantire l’attività di prelievo per più cittadini ed evitare file e assembramenti.
Naturalmente ci saranno differenziazioni su le tipologie di analisi che sarà possibile effettuare tra mattina a pomeriggio in base alle esigenze, ad esempio la mattina sarà possibile effettuare analisi su parametri metabolici con profilo lipidico, glucidico e proteico, il pomeriggio  profilo TAO e tutte le analisi che non sono influenzate dalla dieta..
La prenotazione è garantita tramite tutte le postazioni Cup fisiche, telematiche e telefoniche ma anche tramite apposita email  ([email protected]toscana.it).

Tutte le info sono disponibili sul sito
In aggiunta è attivata anche l’attività di prelievo senza prenotazione da poter fare direttamente in loco.
Tutte le attività di registrazione, di controllo delle persone con e senza prenotazione nonché di consegna campioni di risposta avverranno in esterno mediante un apposito check point che garantirà la massima sicurezza e distanziamento tra le persone.
Verranno utilizzati, come avviene già per il Cup, i principi di priorità per soggetti portatori di handicap, over 65, invalidi e donne in stato di gravidanza.
Contemporaneamente, per rispondere alle maggiori richieste che si stanno registrando in questa Fase 2, anche l’altro Punto Prelievi della città di Arezzo in via Guadagnoli verrà potenziato con un ampliamento di orario che permetterà di portare la capacità di fare prelievi a circa 200 al giorno.