Opuscolo di fine mandato, quanto ci costi?

0

Avete già ricevuto l’opuscolo del bilancio sociale di fine mandato della giunta Ghinelli?

Allora siete tra i circa 40 mila fortunati capo famiglia che si potranno complimentare con l’Amministrazione per l’ennesima trovata propagandistica.

La spesa totale sostenuta dagli Aretini è di 25.803,00 euro per il lavoro di stampa per il quale è stata preferita un’azienda di Parma invece che una delle tante aziende Aretine.

Oltre al danno, la beffa.

A questa cifra si aggiunge quella di 3.416,00 euro per il servizio di distribuzione.

Abbiamo chiesto un preventivo ad una nota azienda di Arezzo che è risultato decisamente inferiore. Vogliamo credere che vi siano motivazioni diverse, oltre al prezzo, che giustifichino la scelta della Giunta.

Uno spreco di risorse che è diventata la normalità, dopo la voragine dei 3 milioni di Arezzo Fiere, dopo il Raro Festival, un festival immaginario da 600 mila euro, dopo i 9 milioni per i cassonetti intelligenti che ad oggi non funzionano, dopo i circa 400 mila euro di consulenze sul bilancio Coingas, dopo i 6 milioni di euro per la sede della Polizia Locale che ancora non c’è, tanto per portare degli esempi.

Riteniamo che questa informativa poteva senz’altro essere divulgata in maniera diversa, per esempio pubblicandola on-line, stampandone un numero di copie decisamente inferiore, utilizzando le edicole della città per la distribuzione per arrivare anche a quelle persone che non hanno internet.

Quando sentiamo dire che le risorse per la sicurezza, per la sanità, per il decoro urbano oppure per aiutare le imprese del territorio non ci sono, ricordiamoci come vengono spesi i nostri soldi.

Movimento 5 Stelle Arezzo