“ADESSO E’ IL MOMENTO DI PIANIFICARE LA RIPARTENZA

0
Ieri il Presidente del Consiglio ha annunciato lo stanziamento di importanti risorse, in particolare:
  1. 400 milioni per Buoni spesa alle famiglie per acquistare beni alimentari e di prima necessità;
  2. 4,3 miliardi di Anticipo ai Comuni (oltre la scadenza di maggio) come fondo di solidarietà (potranno essere spesi per sospendere la riscossione dei tributi e per aumentare le spese per il sociale).
Sicuramente, si lavorerà per trovare ulteriori risorse, in particolare per il sostegno alle imprese, noi auspichiamo che l’aiuto Una Tantum arrivi almeno a 1200 € (dalle 600 attualmente indicate), oltre che venga esteso a tutte le partite IVA.
Serviranno anche aiuti ai precari per i quali si parla di un Reddito di emergenza che interesserà circa 10 milioni di lavoratori (tra i quali appunto precari e irregolari), importanti per prevenire e impedire che la questione da sanitaria ed economica non diventi anche un’emergenza sociale.
Insomma manca ancora molto per renderci soddisfatti e tranquilli ma, sicuramente non possiamo che prendere atto che qualcosa si stia muovendo.
Alla luce di tutto questo, dopo le sparate del Vice Sindaco Milighetti nei suoi post contro il governo, viste le nuove informazioni che abbiamo ci auguriamo che quest’amministrazione abbia intenzione di rimboccarsi le maniche e iniziare a lavorare per la ripartenza post crisi.
Castiglioni nel Cuore, da sempre si è schierato con le Istituzioni, considerandoci tutti nella stessa barca è giusto remare tutti nella stessa direzione. Adesso ci sono da prendere delle decisioni, non si può perdere tempo, cittadini, famiglie, imprese e lavoratori hanno bisogno che queste risorse arrivino a destinazione il prima possibile. Per fare questo e per individuare le priorità e le modalità attuative anche per il nostro Comune, chiediamo che sia nuovamente convocata la Commissione Bilancio allargata ai Capigruppo Consiliari nella quale rendere edotti tutti delle cifre che verranno stanziate per Castiglioni, i tempi di erogazione e, soprattutto i vincoli e le priorità da stabilire per aiutare tutti i Castiglionesi fino al ultimo e iniziando da chi ha maggiori difficoltà e dunque necessità.
CASTIGLIONI NEL CUORE è presente attendiamo notizie da parte dell’Amministrazione Comunale”.