Residenza assistita di Bucine: trenta i positivi. Ventidue tra gli ospiti della struttura e otto tra il personale interno.

0

Il direttore generale Antonio D’Urso ha deciso di costituire un’unità di crisi centrata proprio sulle Rsa, sarà condotta dal direttore dei servizi sociali.

Il contagio di Bucine si è sviluppato al piano “zero” della struttura.

Per evitare che il contagio si possa estendere agli altri due piani della palazzina, è stato realizzato un completo isolamento.

La struttura ospita in tutto 83 degenti. Impegnati al massimo responsabili e operatori della Cooperativa Giovani Valdarno che gestisce la struttura.

Queste le parole del sindaco Nicola Benini.
“Sabato 21 marzo abbiamo ricevuto comunicazione dell’esito positivo dell’unico tampone effettuato fino ad allora nella R.s.a di Bucine.
Si trattava di un degente del reparto cognitivo-comportamentale (piano 0).
Nella serata stessa del sabato sono stati effettuati 39 tamponi fra degenti e operatori del reparto.
Stamani abbiamo avuto la comunicazione ufficiale dell’esito e purtroppo si tratta di complessivi 30 casi positivi, 22 degenti e 8 operatori.
Gli operatori ed i familiari dei degenti sono già stati avvisati”.