Catena di tamponamenti e traffico in tilt ad Arezzo: ennesima figuraccia Ghinelli-Chiassai nella gestione delle cosa pubblica.

28

Dichiarazione del Consigliere Provinciale Centrosinistra per Arezzo, Donato Caporali.

Giornata nera per il traffico aretino: città bloccata a nord, con gravi disagi per i cittadini e i pendolari. Il sistema nero-verde Lega che governa la Provincia e il Comune di Arezzo fallisce ancora nella gestione di situazioni più complesse dei soliti lavori di manutenzione ordinaria, e si dimostra incapace di risolvere l’emergenza dovuta all’apertura contemporanea di due cantieri in strade particolarmente trafficate. Ai lavori nella località di Ceciliano infatti si sono aggiunti quelli di asfaltatura in via della Catona, regolati da un semaforo che ha creato code bibliche per l’intera giornata. Due cantieri in contemporanea con l’ennesima figuraccia dell’amministrazione che non ha saputo gestire le conseguenze, e che neanche per la realizzazione di strisce pedonali rialzate si è dimostrata in grado di trovare un accordo con la Provincia rispondendo così alle richieste di centinaia di cittadini. Il traffico ad Arezzo Nord è precipitato nel caos già questa mattina e così è rimasto per l’intera giornata di oggi, senza indicazioni efficaci x strade alternative alla rotonda di Ceciliano e con lunghe code che hanno coinvolto anche mezzi pesanti sullo stradone di Campoluci, Ponte alla Chiassa e Chiassa Superiore. Il duo Ghinelli-Chiassai, sempre impegnato a dar la colpa ad altri e nel tifo ideologico più sfrenato, si è così reso responsabile di gravissimi disagi per gli aretini, per le frazioni e per le periferie a Nord della città. Ora è necessario che si assumano delle responsabilità e che si scusino nei confronti degli automobilisti coinvolti, con l’augurio che da lunedì la situazione sia più fluida e meglio gestita, possibilmente con la realizzazione di lavori in arterie stradali così importanti in orario notturno.