MANCA LA TRASPARENZA

0

La trasparenza è fondamentale nel governo della cosa pubblica e mentre l’Amministrazione castiglionese è prodiga di annunci su feste e manifestazioni, lo è molto meno quando si tratta di altre cose.

Era un preciso dovere del Sindaco e della Giunta informare la cittadinanza che sul concorso per la riqualificazione degli ex macelli è in corso un’indagine da parte delle forze dell’ordine.  Noi non puntiamo il dito contro nessuno, anche se qualche dubbio l’abbiamo sollevato, riguardo per esempio alla brevità del tempo consentito per la presentazione dei progetti.

Così come siamo rimasti stupiti della risposta che l’Amministrazione ha dato ai Consiglieri Comunali di “Castiglioni nel cuore” quando, in tempi non sospetti, hanno chiesto l’accesso ai documenti del concorso e gli è stato risposto che quei documenti non potevano esser visionati stante l’obbligo di riservatezza. Un atto illegittimo perché per i consiglieri comunali non vale nessuna riservatezza sugli atti pubblici.

Perché si è voluto tenere secretate le carte?  Oggi è in corso un’indagine, cosa sta succedendo? I cittadini hanno diritto di sapere. Tanto più che in rappresentanza del Comune nella commissione esaminatrice non è stato nominato nessun castiglionese ma il sindaco di Arezzo. Abbiamo già detto che quella nomina ci sembrava inopportuna.

Che cosa dice oggi Ghinelli su questa faccenda?

PARTITO DEMOCRATICO DI CASTIGLION FIORENTINO