Il centro sinistra si prepara al voto per Arezzo

18
Prima riunione del centro sinistra: ampia coalizione, programma elettorale e progetto per il futuro di Arezzo, profilo del candidato a sindaco
Il centro sinistra si prepara alla sfida di primavera. In palio non solo il governo della città di Arezzo ma soprattutto il futuro di una comunità che rischia di essere piegata dalla crisi e alla quale il centro destra non ha dato alcun tipo di risposta nei suoi 5 anni di amministrazione.
Nella sede del Pd si sono ritrovati  Italia viva, Più Europa , Partito socialista, Azione Arezzo e  le forze politiche ambientaliste, progressiste che si stanno organizzando intorno al progetto Arezzo 2020 ovvero Arezzo in Comune, Sinistra Italiana, Verdi, Articolo 1 ed alcune esperienze civiche.
Tre gli obiettivi. Il primo: realizzare una coalizione politica e sociale che sia la più ampia e rappresentativa possibile. Il secondo: condividere non solo un programma elettorale ma una strategia di lungo periodo per la comunità e per la città di Arezzo. Il terzo: lavorare al “profilo” di un candidato che  possa rappresentare al meglio sia la logica unitaria che il programma e il progetto.
Il gruppo di lavoro si riunirà la prossima settimana per approfondire gli argomenti e le priorità del programma, iniziando da una cornice “valoriale” che sappia creare un legame con tutte le persone interessare ad essere coinvolte e protagoniste di un progetto di trasformazione di Arezzo.