MERCATINI DI NATALE, AD AREZZO TORNA IL VILLAGGIO TIROLESE

0
Dal 16 novembre al 26 dicembre 2019 Arezzo sarà la “capitale del Natale” di tutta la Toscana. Nella splendida cornice di piazza Grande trentaquattro casette di legno, la grande baita tirolese con cibi e somministrazione tipica richiameranno turisti da tutta Italia. Tra le novità dell’edizione 2019 le due baitine per la degustazione di birre e dolci tirolesi. Un grande mercato dove poter acquistare oggettistica, palle e addobbi natalizi, regali, manufatti in legno, gastronomia, prodotti tipici e le migliori birre del Tirolo. Tantissimi eventi, spettacoli e iniziative collaterali: la Casa di Babbo Natale nel palazzo di Fraternita, il Villaggio Lego al Prato, le cene in baita, i tour guidati del centro storico di Arezzo, i venerdì con musica e cocktail, il Christmas Garden con gli abeti, i cesti natalizi, gli artigiani e gli scultori del legno che intagliano, i più importanti espositori provenienti da tutta Europa. Scopri tutto sul sito www.mercatodinatalearezzo.it
È diventato l’approdo preferito di Babbo Natale, forte di un carico di magia che da anni riesce a contagiare migliaia di famiglie provenienti da tutta Italia. Il Villaggio Tirolese è tirato a lucido ed è pronto per la data inaugurale di sabato 16 novembre che sancirà la quinta edizione dei Mercatini di Natale, nella magnifica cornice di piazza Grande ad Arezzo.
Fino al 26 dicembre il grande mercato tirolese, organizzato con la regia di Confcommercio e la collaborazione della Fondazione Arezzo Intour, richiamerà ancora una volta i più famosi espositori provenienti dal Tirolo, dalla Germania e dall’Austria che si collocheranno nelle ormai note 34 casette di legno che evocano lo stile della tradizione nordeuropea.
È qui che si potranno acquistare prodotti tipici di Trento, Merano e Bolzano, senza dimenticare alle specialità provenienti dai mercati natalizi più importanti d’Europa come Salisburgo e Francoforte. Non mancheranno marchi storici dell’artigianato artistico e dell’oggettistica come Rasp, Thun, Alpidee e Amadeus insieme a tantissimi piatti, tessuti, manufatti, statuine legate alla natività, angeli, carillon e casette con paesaggi del Nord Europa. La piazza vedrà all’opera intagliatori di legnoscultori ma anche ceramisti e creatori di palle di Natale soffiate e dipinte a mano.
“Arrivati al quinto anno di Arezzo Città del Natale è bello ricordare come tutto è iniziato da una fortunata intuizione della Confcommercio aretina – sottolinea la presidente regionale Anna Lapini – l’idea di portare in piazza Grande la tradizione e il fascino dei mercatini di Natale, infatti, si è rivelata vincente. Fin dalla prima edizione l’enorme successo di pubblico ha ribaltato le sorti del commercio aretino, con negozianti, baristi, ristoratori e albergatori che già da metà novembre hanno trovato i benefici per le loro attività: questo da sempre è il nostro scopo, far lavorare i nostri imprenditori e accendere i riflettori nazionali sulla nostra splendida città”.
L’edizione 2019 darà il benvenuto a nuove installazioni natalizie nel cuore della famosa piazza Vasari: insieme alla celebre Baita Tirolese, saranno collocate altre due “baitine” fatte in legno altoatesino dove avverrà la somministrazione di birre artigianali e dolci tipici tirolesi. Tra questi, si potranno assaggiare lo Strauben e il Kaiserschmarrn e gustare cioccolata calda o il caratteristico sidro di mele.
La grande Baita si conferma spazio attrezzato per la ristorazione, dove si potranno assaporare piatti tipici del Tirolo: canederli, raclette a base di formaggio, polenta, polpette tirolesi, brezen, strudel, spatzle, stinco e arrosto di maiale insieme ai tradizionali panini austriaci con formaggio fuso. Ma questo sarà anche un vero proprio spazio relax dove ripararsi al coperto o godersi una birra e un piatto tipico all’esterno, seduti in terrazza proprio come in montagna. Tutti i venerdì il grande rifugio si animerà con musica e cocktail fino a tarda notte. Tutti i giovedì, invece, si terranno le imperdibili cene in Baita in collaborazione con i locali di piazza Grande, che si terranno il 21 e 28 novembre e il 6, 12 e 19 dicembre 2019 con menù tirolese e toscano su prenotazione.
Ma il Natale, si sa, è dei bambini: la grande Casa di Babbo Natale tornerà ad accogliere i più piccoli ai piedi di Piazza Grande, nelle suggestive e affascinanti sale del Palazzo della Fraternita dei Laici, storico edificio risalente al 1300 e sede della Confraternita dei Laici. Tra gli affreschi di Teofilo Torri, sarà possibile intraprendere un viaggio magico alla scoperta del Babbo Natale più illuminato del mondo, alto 5 metri con oltre 10.000 led, divertirsi con laboratori, animatrici, giochi natalizi per poi finire sulle ginocchia del vero Santa Claus, pronto ad imbucare tutte le letterine preparate a mano dai bimbi insieme agli elfi.
Il Villaggio Lego, l’altra gettonatissima attrazione, accoglierà migliaia di bambini nell’area del Prato di Arezzo. Un’oasi dove immergersi nel mondo incantato dei mattoncini, con la possibilità di costruire la propria Lego di Natale e portarsela a casa grazie ai laboratori pickbuild. A fare da padrone saranno le Lego Star Wars, Lego Ninjago, Lego vintage con velieri e battaglie del tempo. Un mondo completamente animato dai mattoncini arricchito da una mostra di collezionisti da non perdere, grazie alla collaborazione con l’associazione Club del Mattoncino che realizzerà le Lego più belle e ricercate.
La Parata Disney sarà il primo evento natalizio in programma targato Confcommercio: domenica 17 novembre, Arezzo si trasformerà in una Disneyland del divertimento con tutti i personaggi delle fiabe più famose che sfileranno per le vie del centro: Minnie, Topolino, Jack Sparrow, Aladdin, Olaf e Elsa e tanti altri.
La partenza è prevista alle ore 15 da piazza Sant’Agostino, con il serpentone di personaggi che percorrerà tutto Corso Italia per arrivare nella parte alta del centro storico, ai piedi della Cattedrale. Dopo una sosta verrà fatto il percorso inverso, con rientro sempre a Sant’Agostino per lo spettacolo finale.
In caso di pioggia incessante lo spettacolo sarà rimandato a sabato 23 novembre, anche se le previsioni farebbero ben sperare.
Lo spettacolo itinerante per le strade e le piazze di Arezzo è organizzato dalla “Parata ValdichianaDisney” di Foiano, che porterà in scena pupazzi che riproducono fedelmente gli eroi più amati dai bambini come Biancaneve, Cenerentola, Aladdin, La carica dei 101, Peter Pan, Minnie e Topolino, Pluto, Zio Paperone, Le Principesse, Il Re Leone, Toy Story e tantissimi altri.
I Mercatini di Natale da sempre richiamano migliaia di turisti provenienti da tutta Italia: è per questo che lo staff di Confcommercio ha realizzato uno speciale pacchetto per andare alla scoperta di Arezzo e le sue bellezze: il gruppo Confguide sarà a disposizione per visite guidate di una o 3 ore nella chiesa di San Domenico dove è custodito il crocifisso del Cimabue, la cattedrale gotica di San Donato, i numerosi palazzi storici tra i quali il Palazzo della Fraternita dei Laici con il suo suggestivo orologio lunare, il Palazzo dei Priori e Palazzo Pretorio; la Casa natale di Francesco Petrarca; la romanica Pieve di Santa Maria, la più antica  dentro  la  cerchia muraria che conserva il busto reliquiario di San Donato, patrono della città, e il polittico di Pietro Lorenzetti (ora in restauro), fino alla monumentale piazza Grande, circondata dalle caratteristiche case-torri medievali e chiusa a nord dal grande loggiato progettato da Giorgio Vasari a fine Cinquecento.  Per prenotare la visita guidata (privati e/o gruppi) è necessario contattare Rita Di Felice al 3315025517 e Laura Bonechi al 338 2419829.