Arezzo entra nella rete ComuniCiclabili: bandiera gialla con tre bike-smile

0

La soddisfazione del vicesindaco Gamurrini

Firenze, Arezzo, Desio (MB), Vasto (CH), Merano (BZ), Mira (VE), Valdagno (VI),  Santarcangelo (RN), San Salvo (CH) e Breda di Piave (TV) sono, in ordine di popolazione, le dieci nuove città che entrano nella rete  ComuniCiclabili, il progetto sviluppato da FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta per verificare e valutare il grado di ciclabilità dei territori.

“Dunque – dichiara il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – Arezzo emerge per importanza subito dopo Firenze, quarto capoluogo di regione ad aderire alla rete dopo Torino, Bologna e Trento. Grazie alla nostra città, i capoluoghi di provincia arrivano a quota 27”.

L’adesione di Arezzo è stata ufficialmente sottolineata dalla cerimonia, che si è svolta a Torino, di consegna degli attestati e della bandiera gialla della ciclabilità italiana con il punteggio attribuito di tre bike-smile.

“La valutazione – aggiunge Gamurrini , avviene sulla base di vari parametri, articolati per quattro aree: infrastrutture urbane, cicloturismo, governance, comunicazione e promozione. E c’è una novità importante: la validità dell’iscrizione a ComuniCiclabili diventa triennale purché, a seguito delle verifiche annuali, il Comune mantenga i requisiti minimi. Arezzo certamente lo farà, anzi cercheremo di incrementare i bike-smile fino a 5, il massimo attribuibile, in nome dello sviluppo di una mobilità sostenibile e della scelta della bicicletta come mezzo di trasporto”.