Migranti: riprendono i corsi di formazione

0

Al centro degli incontri di novembre la casa. E il lavoro, soprattutto nei settori edile e agricolo

Un sostegno concreto ai migranti: la formazione  non solo sui temi dei diritti e del lavoro ma anche su quelli della casa. Cgil, Arci e Oxfam intercultura riprendono, dopo la pausa estiva, i corsi di formazione. Sono in programma 4 lezioni. Si terranno presso la sede dl Fimia in via Calamandrei ad Arezzo, tra le ore 15 e le ore 18, nei giorni 6, 14, 19 e 21 novembre.

Una novità di queste lezioni sarà il tema dell’alloggio e sarà svolto in collaborazione con il Sunia, il sindacato inquilini e assegnatari. Verranno poi approfondite le questioni del collocamento e dell’incrocio tra domanda e offerta di lavoro. Con un focus particolare sui settori dell’agricoltura e dell’edilizia.

I corsi vengono  frequentati da una trentina di migranti che provengono soprattutto dall’Africa occidentale sub sahariana, hanno tra i 25 e i 30 e tra loro ci sono anche due donne.

Il lavoro è il tema centrale per queste persone – ricordano  Arci, Oxfam Intercultura e CgilDetermina il loro futuro e la permanenza in questo paese, sia per loro che per le famiglie. Con questi corsi offriamo le informazioni essenziali, quelle utili a non essere sfruttati, sia in termini di salario che di orario che di condizioni di lavoro“.