Arezzo Città del Natale 2019: ancora aperto il crowdfunding C’è ancora tempo per effettuare una donazione e sostenere la manifestazione

0

Fervono i preparativi per la quinta edizione che avrà inizio il 16 novembre

A meno di due settimane dal suo inizio “Arezzo Città del Natale” scalda i motori: fervono i preparativi per rendere unica e speciale la quinta edizione di un appuntamento che ormai è entrato di diritto nelle mete più importanti del turismo natalizio.

Una manifestazione in continua crescita che ha bisogno del sostegno di tutta la città: la Fondazione Arezzo Intour ha infatti lanciato un crowdfunding per raccogliere fondi da dedicare all’evento.

Quest’anno infatti “Arezzo Città del Natale” sarà arricchita da nuove attrazioni e luminarie spettacolari: un impegno economico sostenuto dalla Fondazione che crede fortemente nel progetto ma che richiede il supporto di tutta la città.

Cittadini, commercianti, imprese sono chiamati a partecipare alla raccolta fondi. Le donazioni possono essere fatte contattando la Fondazione Arezzo Intour al numero 05751696304, collegandosi all’indirizzo http://www.arezzointour.it/natale; oppure scrivendo una mail a [email protected].

E’ possibile scegliere tra tre diverse tipologie di donazione partendo da un minimo di 90 euro a seguito della quale i donatori diventeranno partner di Arezzo città del Natale.

“Abbiamo lanciato il crowdfunding – commenta il presidente della Fondazione Arezzo Intour Marcello Comanducci– perché crediamo sia giusto che un progetto importante come quello di “Arezzo Città del Natale” che ha ricadute enormi in termini di economici e di immagine sulla nostra città, diventasse davvero di tutti. La Fondazione ci ha creduto fortemente e si è assunta l’onere di investire in un piano luci e attrazioni ancora più spettacolari. Adesso però è la città tutta che deve permettere a questo appuntamento di rimanere uno dei principali eventi del calendario nazionale del Natale, altrimenti nel 2020 non sarà possibile riproporlo in questi termini. Rinnoviamo pertanto l’appello a sostenere “Arezzo Città del Natale” nella convinzione che, grazie anche a iniziative come questa, Arezzo non è più la “cenerentola” tra le città toscane”.

E infatti sono già tante le richieste di prenotazione per “Arezzo Città del Natale” che arrivano da parte di turisti, così come sono molte le testate giornalistiche nazionali (come Oggi, Io Donna, Più Cucina, Itinerari e Luoghi, Cose di Casa, Camper Life, Plein Air, F, Nascere Mamma) che dedicano alla manifestazione parole di presentazione, nel segno di un interesse e un’attenzione che crescono costantemente e che richiedono il supporto di tutti.

 Pagina Raccolta Fondi Arezzo Città del Natale: http://www.arezzointour.it/natale