Per la ricorrenza del 2 novembre, potenziate l’assistenza e la vigilanza nei cimiteri

0
Il programma delle celebrazioni per la commemorazione dei defunti e dei caduti in guerra
Una giornata particolare quella di sabato prossimo dedicata al ricordo delle persone scomparse. In occasione del 2 novembre, giorno cristiano per la commemorazione dei defunti, i cimiteri comunali di Arezzo saranno aperti con orario continuato dalle 8 alle 17.30 per consentire la visita ai camposanti.
In vista dell’aumento di affluenza delle persone e per agevolare disabili e anziani nella fruizione delle strutture, Arezzo Multiservizi, azienda partecipata dal Comune di Arezzo e dalla Fraternita dei Laici che si occupa della gestione dei 54 cimiteri del comune, metterà a disposizione il proprio personale qualificato. I dipendenti, oltre ad essere di aiuto alle persone in visita, vigileranno anche sulla loro sicurezza.
Nella giornata di sabato, ad Arezzo, si svolgeranno inoltre le consuete celebrazioni del 2 novembre.
Si inizia con la cerimonia di commemorazione dei caduti in guerra alla presenza della massime autorità cittadine. Alle 9,30 ci sarà il tradizionale alzabandiera presso il “Riquadro Militare” del cimitero urbano con deposizione della corona di alloro.
Alle 10 sarà poi celebrata la Santa Messa presieduta dal vicario generale, Monsignor Fabrizio Vantini in suffragio dei caduti di tutte le guerre.
Nel pomeriggio, per onorare il giorno in cui la Chiesa celebra i defunti, l’arcivescovo Riccardo Fontana presiederà la messa, alle 15, sempre al cimitero monumentale davanti alla cappella Severi invitando tutti i fedeli a parteciparvi. In caso di maltempo, la Messa sarà celebrata nella cappella del camposanto.
La cerimonia sarà anche trasmessa in diretta dall’emittente diocesana TSD nel canale 85 e in streaming all’indirizzo www.tsdtv.it/live.