Arezzo – Giana Erminio: 2-0

0

Arezzo a caccia di vittorie: i toscani hanno vinto una sola partita nelle ultime 10 giornate, 3-1 sulla Pro Patria in casa lo scorso 29 settembre; nel mezzo 5 pareggi e 4 sconfitte per i ragazzi di Di Donato.

La Giana ha subito quasi il 50% dei suoi gol dopo 11 giornate nella serie C girone A 2019/20 nei 30’ finali di gioco, 10 su 22, per la precisione 5 dal 61’ al 75’ ed altrettanti dal 76’ al 90’ inclusi recuperi.

La Giana incassa gol da 14 partite ufficiali consecutive, per un totale di 29 gol al passivo. Ultima porta inviolata per i biancoazzurri il 20 aprile scorso, 0-0 in C, in casa, avversaria la Ternana.

Dopo il palo colpito in apertutra da Remedi, gli ospiti si vedono costretti a sostituire prematuramente l’infortunato Pirola con Albè già al 17′. I padroni di casa insistono e trovano il gol del vantaggio al 38′ quando Foglio tocca per Cutolo su punizione. Fino a questo momento il direttore di gara non ha estratto alcun tipo di cartellino.

Secondo tempo: dopo un inizio di ripresa senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, sembra ripetersi il copione della frazione precedente, Gori serve a Caso la palla del 2.0

Vicinissimi al terzo gol con Gori sul finale, che non trova la porta per un soffio.

Il direttore di gara concede 5′ di recupero. Finisce quì il match, l’Arezzo torna alla vittoria dopo oltre un mese e sale a 14 punti in classifica.

Arezzo 2 Giana Erminio 0

AREZZO (4-4-2): 1 Pissardo; 16 Luciani, 5 Borghini, 27 Baldan, 19 Corrado (22′ st 13 Ceccarelli), 7 Belloni (36′ st 14 Piu), 8 Foglia, 29 Tassi (36′ st 31 Volpicelli), 20 Caso (29′ st 23 Rolando); 10 Cutolo, 18 Gori.
A disposizione: 22 Daga, 2 Mosti, 4 Nolan, 9 Mesina, 11 Zini, 21 Benucci, 28 Raja, 30 Cheddira.
Allenatore: Daniele Di Donato.
Diffidati: 31 Volpicelli. Indisponibili: 3 Sereni, 6 Picchi, 24 Burzigotti, 33 Dell’Agnello.

GIANA ERMINIO (4-3-1-2): 22 Marenco; 29 Madonna (41′ st 23 Sosio), 25 Pirola (17′ pt 21 Zulli), 24 Montesano, 4 Gambaretti; 20 Capano (16′ st 26 Cortesi), 15 Remedi, 6 Piccoli, 7 Pinto; 28 Mutton, 10 Perna (16′ st 9 Gioè).
A disposizione: 1 Leoni, 2 Perico, 5 M’Zoughi, 8 Pedrini, 13 Stanzione, 17 Serafini, 19 Fumagalli, 27 Cazzago.
Allenatore: Cesare Albè.
ARBITRO: Giuseppe Collu di Cagliari (Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto – Andrea Cravotta di Città di Castello).
RETI: 38′ pt Cutolo, 17′ st Caso.
Note – Spettatori: 1000 circa. Recupero: 1′ + ‘. Angoli: . Ammoniti: st 7′ Remedi, 9′ Luciani, 9′ Perna, 32’ Madonna.