Aggredisce la madre. Arrestato per maltrattamenti in famiglia.

0

I Carabinieri di Arezzo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Arezzo su richiesta della locale Procura, nei confronti di un uomo italiano, classe 1985, per aver aggredito e maltrattato in più circostanze la madre 67enne, vedova e pensionata, causandole lesioni personali.

I fatti sono emersi quando la donna, nei giorni scorsi, si è vista costretta a richiedere l’aiuto dei Carabinieri a seguito dell’ennesima aggressione da parte del figlio, che l’aveva stretta al collo e poi scaraventata a terra, provocandole un trauma cranico e la frattura di alcune costole. L’uomo le aveva poi anche sottratto il bancomat ed era riuscito a prelevare denaro. Al momento del tentativo di rientro presso l’abitazione del figlio, la donna si chiudeva in casa; il congiunto non si rassegnava e riusciva ad arrampicarsi e introdursi all’interno dell’abitazione dalla finestra. A questo punto l’anziana, terrorizzata, scappava e richiedeva l’intervento dei Carabinieri, denunciando il tutto. La donna è stata accompagnata in una struttura protetta.

Le indagini dei Carabinieri hanno poi consentito di ricostruire altri episodi di violenze, offese e minacce, che il figlio ha commesso da anni nei confronti della madre. Addirittura, era arrivato anche ad impedirle di uscire dall’abitazione, minacciarla di morte, chiedendole continuamente denaro per l’acquisto di stupefacenti.

L’uomo è stato così arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Arezzo e messo a disposizione dell’A.G.. Dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.