Officine e artigianato ceramico nei siti etruschi dell’Appennino tosco-emiliano tra VII e IV sec. a.C.

0

I Convegno Internazionale sulla cultura materiale etrusca dell’Appennino

Il Convegno, che si svolgerà in due giornate (18-19 ottobre 2019) tra Arezzo e Dicomano, è organizzato dall’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, dall’Università degli Studi di Firenze, dall’Accademia Petrarca di Lettere Arti e Scienze di Arezzo e dal Comune di Dicomano, ed è in collaborazione in particolare con l’Istituzione Bologna Musei – Museo Civico Archeologico di Bologna, che nel dicembre 2019 inaugurerà la mostra “Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna” di risonanza internazionale, e il Mugello Valley Archaeological Project coordinato dal Prof. Gregory Warden della Franklin University (Svizzera). Il Convegno è inoltre sotto il patrocinio dell’Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici, delle Regioni Toscana e Emilia Romagna, della Provincia e del Comune di Arezzo, della Fondazione Guido d’Arezzo e della rivista Archeologia Viva.

Ai lavori parteciperanno i gruppi di ricerca delle Università di Bologna e Firenze, coinvolgendo anche giovani studiosi che collaborano alle ricerche sul campo. Aderiscono all’iniziativa i funzionari responsabili dei territori delle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara, di Siena, Arezzo, Grosseto, di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, che con il loro lavoro di tutela offriranno i dati più aggiornati su questi territori. Al Convegno prenderanno infine parte studiosi di Università italiane e straniere (USA, UK, Germania, Austria), a conferma dell’interesse archeologico internazionale verso un luogo cardine del popolamento etrusco quale l’Appennino tosco-emiliano.