Scuola, De Robertis (Pd): “Dalla Regione oltre 9 milioni di euro per gli studenti più bisognosi”

0

Liquidati ai comuni già ad agosto le risorse del pacchetto scuola a sostegno degli studenti toscani delle scuole di primo e secondo grado con ISEE inferiore ai 15.748 euro, 2768 le domande accolte in provincia di Arezzo, per 830.400 euro di contributi.

La Regione Toscana a sostegno degli strumenti più bisognosi delle scuole di primo e secondo grado.

Il 21 di agosto sono stati infatti erogati agli enti locali le risorse del “pacchetto scuola” per l’anno scolastico 2019/2020. “Si tratta – spiega Lucia De Robertis, Vice presidente del Consiglio regionale – dei contributi per sostenere le spese necessarie alla frequenza scolastica e all’acquisto di libri scolastici, di materiale didattico di vario tipo e di altri servizi scolastici. Contributi di trecento euro a studente, cui hanno potuto accedere quelli provenienti da famiglie con indicatore ISEE inferiore a quindicimilasettecentoquarantotto euro”.

Le risorse complessivamente stanziate superano i 9 milioni di euro, di cui 3 provenienti direttamente dal bilancio regionale. Ne beneficeranno oltre trentamila studenti, quasi duemila in più rispetto allo scorso anno scolastico.

“In provincia di Arezzo – aggiunge De Robertis – le domande accolte sono oltre duemilasettecento, con uno stanziamento di 830mila euro. Importantissima la tempistica della liquidazione dei contributi ai comuni, fortemente voluta dall’Assessore Grieco, che consente agli studenti bisognosi di riceverli prima dell’inizio dell’anno scolastico, così da poter disporre, fin dall’inizio degli strumenti e dei servizi necessari a d affrontare con serenità il loro, importantissimo, percorso di apprendimento e di formazione”.