I campionati intercomunali di salto sul carro si sono aperti ufficialmente oggi

1

Dunque siamo arrivati al redde rationem: gli alleati chiedono ai forzisti che posizione politica intendono tenere a proposito degli avvisi di garanzia che sono piovuti senza preavviso e in mancanza di ombrelli.

La ormai famosa frase dell’onorevole Mugnai evidentemente ancora rimbomba nei corridoi del palazzo: “Siamo garantisti ma sappiamo leggere e anche sillabare”.

Non sono certo che la domanda sugli avvisi di garanzia sia stata veramente posta, perchè in tutta onestà mi pare veramente stupida. Come si fa a chiedere quale posizione si intende tenere davanti ad un avviso di garanzia? E soprattutto come si fa a chiederla all’unico partito che fino ad oggi parrebbe uscirne indenne a qualsiasi livello?

Il buon gusto farebbe pensare che a questa domanda dovrebbero rispondere coloro che la pongono. Ma ormai siamo abituati a vivere in un mondo in cui il ribaltamento dell’onere della prova è considerata prassi senza che alcuno trovi niente da contestare.

Il succo della giornata di oggi.

L’assessore Tanti con un comunicato lascia Forza Italia per correre insieme a Toti in soccorso del carro del vincitore (Salvini).

Quel che resta della maggioranza convoca un vertice senza Forza Italia per metterla così sotto accusa

Infine il sindaco: domani parte per le ferie e ci rivediamo per gli interrogatori di garanzia.

Il partito che alle ultime elezioni comunali, ha conseguito il maggior numero di seggi, si trova così estromesso dalla stanza dei bottoni e per consolarli gli si chiede a bruciapelo: ”Ma voi da che parte state?”.

Della serie..: “Volete lasciarci continuare a fare quello che ci pare, oppure osereste anche mettervi di traverso?”.

Intanto la Lega tramite l’assessore Nisini impone e dispone, forte piu’ dei sondaggi ipotetici che del voto, che almeno in ambito locale è tutto da verificare, per finire così che cespugli e civici, si genuflettono nella speranza di raccogliere le briciole che cadono dalla tavola ben imbandita di Salvini.

Questa sera va in onda la terza parte di “TUT il destino di un faraone” Quello famoso per essere morto giovane.