Treni nel caos per incendio doloso sulla tratta Roma-Firenze, ipotesi pista anarchica

0

Cancellati oltre 40 treni, di cui 25 dell’Alta velocità. Ritardi fino a 4 ore. E’ il bilancio della mattina di caos sulle ferrovie italiane che ha creato non pochi disagi a pendolari, cittadini in ferie, turisti, che, soprattutto l’ultima settimana di luglio, affollano le stazioni italiane. I problemi sono stati dovuti all’incendio di una cabina elettrica lungo il tratto ferroviario Roma-Firenze, nei pressi della stazione di Rovezzano. Si è trattato di un gesto doloso, dicono gli inquirenti.
In serata, Trenitalia sottolinea che dalle ore 15.00 è garantito il 100% della circolazione ferroviaria fra Roma e Firenze, linee Lenta e Direttissima. I treni continuano però ad avere ritardi medi di 180 minuti.

L’ipotesi più accreditata per il sabotaggio è che si sia trattato di un’azione di matrice anarchica, non scollegata da ‘eventi’ programmati a Firenze oggi: la sentenza sull’attentato di Capodanno del 2017, arrivata in serata con la condanna dei tre anarchichi, e la presenza del ministro dell’Interno Salvini. Per questo danneggiamento, la procura di Firenze ha aperto un fascicolo e stanno indagando Digos e Polfer: il reato ipotizzato sarebbe attentato alla sicurezza dei trasporti.

Inevitabili le ripercussioni sul trasporto ferroviario, con l’Italia divisa in due per ore da Nord a Sud.